Jonathan Barnett, agente di Bale in un’intervista rilasciata al “The Guardian” ha parlato del rapporto tra il suo assistito e CR7. E del confronto con il potente agente del portoghese, Jorge Mendes.

“Non vanno a cena fuori insieme, ognuno ha la sua vita, sono completamente diversi, Gareth è un ragazzo tranquillo che vuole vivere la sua vita, ma tra lui e Cristiano Ronaldo non c’é odio. Gareth è un grande giocatore, può imparare qualcosa da Cristiano perchè può e vuole diventare il migliore del mondo – prosegue il procuratore del gallese -. Adesso sta giocando in una posizione a lui più congeniale e io sono convinto, e l’ho detto più volte, che in due anni può diventare il numero 1 in assoluto”.

Bale e Barnett da una parte, Cristiano Ronaldo e Jorge Mendes dall’altra. Anche tra i due procuratori è lotta per il primato mondiale. “L’agenzia (Stellar Group, ndr) per la quale lavoro è tra le piu’ potenti al mondo, forse Mendes è l’unico che si avvicina ai nostri livelli, ma il modo di lavorare di Jorge è diverso dal mio, lui lavora anche con i club, io solo con i calciatori. E’ un procuratore brillante – ammette Barnett -, io penso di essere il migliore, lui la penserà in maniera diversa anche perchè ha Cristiano Ronaldo, il miglior affare che ha fatto”.

Barnett trova il tempo anche per rispondere a Carlo Ancelotti che, quando allenava il Real, non gradì le sue dichiarazioni: “Gareth non rende al meglio perchè i compagni non gli passano la palla”, disse l’agente del gallese facendo arrabbiare il tecnico italiano. “La mia analisi era basata sulla verità, so che Ancelotti non gradì, però io continuo a essere l’agente di Bale mentre lui non è più l’allenatore del Real, forse uno di noi due aveva ragione…”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here