Convocati Italia Euro 2016 Raiuno, i nomi dei 23 giocatori italiani che parteciperanno al prossimo Europeo saranno resi noti in diretta tv.

Il prossimo 31 maggio infatti è prevista una serata evento in diretta dall’Auditorium Rai del Foro Italico di Roma, in cui Antonio Conte ufficializzerà la lista dei convocati. Il tutto in diretta tv, su Rai 1 (ore 20.35), per condividere il “Sogno Azzurro” (così si chiamerà la trasmissione) con tutti gli italiani. Sul palco ci sarà tutta la delegazione che accompagnerà gli Azzurri nell’avventura europea, a cominciare dal Presidente della FIGC Carlo Tavecchio e a dare un “in bocca al lupo” agli Azzurri di oggi ci saranno anche i Campioni del Mondo del 2006.

«A far da cornice all’evento sportivo un impianto di spettacolo vero e proprio – si legge nel comunicato ufficiale della FIGC -. A partire dall’opening della serata, che sarà costruito sulla falsariga delle cerimonie di inaugurazione delle grandi manifestazioni sportive, con tutta la partecipazione emotiva e la coinvolgente suggestione che ne consegue».

«Nel corso della trasmissione – prosegue la nota della Federazione -, dopo uno spettacolare ingresso attraverso uno speciale red carpet, ognuno dei 23 calciatori avrà un momento dedicato, a centro palco, con l’obiettivo di andare oltre il “semplice” aspetto sportivo e mostrare il lato più umano, curioso, personale di ogni singolo atleta. La musica avrà un ruolo determinante nella serata, con ospiti suggeriti direttamente dalle playlist preferite dai calciatori, quelle stesse canzoni che i giocatori ascoltano in viaggio o nei momenti di relax».

La Nazionale, poi, lasciato lo studio tv intorno alle 21.30, si trasferirà in autobus alla stazione Termini di Roma per raggiungere in treno Firenze per rientrare nel Centro tecnico federale di Coverciano.

Convocati Italia Euro 2016 Raiuno, rapporto stretto Rai-Figc

“Sogno Azzurro” fa parte, si legge ancora nel comunicato, «di una sempre più forte partnership tra FIGC e RAI». E gli Europei saranno un banco di prova importante per la tv pubblica, che trasmetterà le gare insieme a Sky, puntando a portare a casa oltre 50 milioni di ricavi pubblicitari (nonostante il calo di attenzione dei telespettatori verso le partite della Nazionale italiana nell’ultimo anno).