Mp&Silva ha messo a segno un altro importante colpo in Asia dopo la recente intesa per distribuire i diritti televisivi in Giappone della Premier League. La multinazionale dei diritti tv fondata da Riccardo Silva e Andrea Radrizzani ha infatti siglato oggi un nuovo accordo in virtù del quale MP & Silva sarà incaricata di distribuire i diritti della Premier League nei prossimi tre anni in altri 27 nazioni dell’Estremo Oriente: Corea del Sud, Vietnam, Taiwan, Filippine, Mongolia e Pacific Islands, nome sotto il quale sono raggruppate 22 Paesi che come Isole Tonga, la Polinesia francese o Papua Nuova Guinea sono arcipelaghi nell’Oceano Pacifico.

Questo nuova intesa, insieme a quella raggiunta in Giappone in settimana, porta le nazioni in cui MP & Silva distribuirà il campionato inglese nell’area Asia-Pacific a un totale di 28, facendone il leader assoluto in una regione caratterizzata da un notevole tasso di crescita economica (soprattutto in Corea del Sud, Vietnam e Taiwan) e in cui l’interesse verso il calcio, soprattutto quello inglese, è in forte aumento da qualche anno a questa parte.

«Poter annunciare in pochissimi giorni due accordi di tale importanza con una Lega del calibro della Premier League inglese ci riempie di orgoglio», ha dichiarato Marco Auletta, chief executive officer di MP & Silva. «Il Giappone è uno dei 5 principali mercati televisivi al mondo, Paesi come la Corea del Sud o il Vietnam stanno vedendo crescite importanti a livello di audience e di attenzione nei confronti dei campionati esteri. La Premier League ci ha scelti in oltre 52 Paesi, diventare il principale partner al globale in questo settore di una delle leghe sportive più seguite a livello internazionale conferma come la nostra strategia di crescita poggi su basi solide, apprezzate dagli operatori e dal mercato».

Premier League, diritti tv Premier LeagueL’accordo con la Premier League nasce dal riconoscimento della leadership di MP & Silva nell’area, frutto della presenza nella regione Asia-Pacific e dell’esperienza che negli anni ha portato alla società di Riccardo Silva una profonda conoscenza dei principali operatori televisivi della regione e dei meccanismi che regolano il mercato nei diversi Paesi.

Infatti in virtù della scelta di operare da uffici radicati nei territori in cui Mp&Silva è presente in tutto il mondo, la Premier League affianca, nel ricco portfolio di leghe e campionati che hanno deciso di affidarsi a MP & Silva, la Serie A TIM, la Ligue 1 francese, la Bundesliga tedesca, la Scottish League e LaLiga spagnola, , la NFL (National Football League) americana, la Federazione Francese di tennis per il prestigioso Roland Garros per un totale di oltre 60 istituzioni sportive internazionali che hanno scelto MP & Silva per la propria distribuzione internazionale.

«Negli ultimi vent’anni abbiamo visto una crescita incredibile della passione nei confronti dei team inglesi, anche da parte di fan che magari non li hanno mai visti giocare dal vivo. Quello che ha fatto crescere la Premier League in tutto il mondo è proprio questa passione nei confronti del calcio», ha aggiunto Richard Scudamore, Chief Executive della Premier League. «Siamo certi che questo accordo con MP & Silva per la distribuzione del nostro campionato ci consentirà di crescere ulteriormente, grazie alla forte presenza e agli straordinari successi ottenuti da MP & Silva nella regione» ha spiegato il manager.