Presidenza Fifa – Il candidato alla presidenza della FIFA Jerome Champagne è fuori dalla corsa elettorale. Il francese non è riuscito, infatti, a raggiungere il numero sufficiente di associazioni calcistiche necessarie per poter concorrere alle prossime elezioni presidenziali.

Champagne, che necessitava dell’appoggio di cinque associazioni nazionali, ha detto di aver ricevuto l’appoggio solo da tre. Uno dei più accreditati avversari di Blatter avrebbe perso terreno dopo l’entrata in gara dell’ex attaccante del Portogallo, Luis Figo, del presidente della FA olandese, Michael van Praag, e del principe Ali Bin Al-Hussein di Giordania. “Le istituzioni si sono mobilitate per eliminare l’unico candidato indipendente”, ha detto Champagne. “Gli ultimi eventi orchestrati in segreto e la distribuzione di lettere di sostegno tra i vari candidati mi ha fatto perdere sponsorizzazioni soprattutto in Europa”.

Champagne ha dichiarato anche che non è stata solo la concorrenza ad estrometterlo dalla corsa alla poltrona presidenziale della Fifa. “Diverse associazioni temevano rappresaglie, soprattutto quelle candidate ad ospitare competizioni continentali” ha concluso il francese.

Alberto Lattuada