La UEFA ha accettato di finanziare ulteriormente con una cifra pari a 20 milioni le 10 città cher ospiteranno la fase finale del Campionato Europeo per Nazioni del 2016 che si svolgerà in Francia. Il pacchetto finanziario sarà erogato in due tranche, la prima subito e la seconda al termine della competizione. Il torneo transalpino sarà il 15° Campionato Europeo e il primo ad essere disputato da 24 squadre nazionali.

L’accordo finanziario è stato annunciato dopo un incontro a Bordeaux del gruppo direttivo di Euro 2016, che ha visto la partecipazione, tra gli altri, di Manuel Valls, il primo ministro francese, Michel Platini, presidente della UEFA, e Alain Juppé, il veterano sindaco di Bordeaux, che è anche un ex primo ministro francese. Juppé è anche il presidente dell’associazione delle città ospitanti e ha dichiarato che gli oltre 20 milioni di euro provenienti dalla UEFA avrebbero permesso l’affitto degli impianti per tutta la durata del torneo e l’acquisto di 20.000 biglietti per giovani svantaggiati. “L’aiuto dato probabilmente sarà poi pari a circa 50 milioni di euro”, ha aggiunto il sindaco.

Le 10 città ospitanti saranno Bordeaux, Lens, Lille, Lione, Marsiglia, Nizza, Parigi, Saint-Denis ( Stade de France), Saint-Etienne e Tolosa.

Alberto Lttuada