Il contratto dell’Inter con Pirelli “è ancora in essere e durerà altre due stagioni”, fino al 2016. Nessuna conseguenza, dunque, per ora, dopo lo strappo di Massimo Moratti. Lo conferma a margine della conferenza europea sulla corporate governance in corso a Piazza Affari il presidente e ad di Pirelli, Marco Tronchetti Provera.

Si vociferava infatti di una possibile rottura tra le parti, anche perché la nuova dirigenza interista avrebbe voluto ritoccare i 12-13 milioni annui attuali con i 17-18. Ma, come sottolineato da Tronchetti Provera, le cose rimarranno come prima.

Fabio Colosimo