Premier, le battaglie conto i club costano: 35 milioni in spese legali nel 23/24

Dal City all’Everton, le accuse di violazioni delle norme del FPF interno costano caro alla Premier League. Ecco quanto ha speso nella stagione 2023/24.

Premier League spese legali
(Foto: Catherine Ivill/Getty Images)

La Premier League ha speso quasi 30 milioni di sterline (oltre 35 milioni di euro) in consulenze legali per azioni contro i propri club nella scorsa stagione. La cifra attuale nei conti della lega per l’utilizzo di consulenti esterni è indicata in 22 milioni di sterline, ma si prevede che salirà a 28 milioni. Il dato rappresenta un aumento sorprendente dei costi per implementare le nuove regole di Redditività e Sostenibilità (PSR) e include solo l’inizio del caso che riguarda le potenziali violazioni del FPF da parte del Manchester City.

Secondo quanto svelato da The Times, il costo della prima accusa all’Everton è stato di 5 milioni di sterline e ha coinvolto a volte fino a 20 avvocati dello studio legale Linklaters di Londra. Bird & Bird, specialisti internazionali in diritto, sono stati regolarmente ingaggiati dalla Premier League.

Il costo della prosecuzione dei club, tra cui Everton, Nottingham Forest, Leicester City e Manchester City, ha sorpreso molti dei 20 azionisti della competizione. Questo perché il dato emerge in un momento in cui i club stanno trovando difficoltà a concordare un pacchetto di supporto finanziario per le categorie inferiori e la Premier League sta guidando la resistenza all’idea di una regolamentazione governativa.

L’anno prossimo si prevede inoltre che questi costi cresceranno ancora di più per la lega, sempre in relazione alle battaglie legali contro il Manchester City. La prima prenderà il via nelle prossime due settimane, con il City che contesta le nuove regole della lega riguardanti gli accordi di sponsorizzazione con parti correlate. Se il City dovesse vincere, è possibile che si arrivi anche a una richiesta di risarcimento danni.

Poi, a novembre si discuteranno le potenziali 115 accuse di cattiva condotta finanziaria e mancata cooperazione. Il City ha promesso di difendersi strenuamente e il caso potrebbe durare mesi prima che venga raggiunto un verdetto. In ogni istanza, che la Premier League stia accusando o difendendo la propria posizione, c’è la prospettiva di un appello e di crescenti spese.

Uno dei motivi per cui i costi legali per la stagione 2023/24 sono stati così alti è perché sia l’Everton che il Forest, una volta ritenuti colpevoli di violazioni, hanno scelto di fare appello contro la deduzione dei punti. Anche il Leicester City si prevede sarà altrettanto combattivo se accusato.