Dumfries, Procura FIGC apre un fascicolo per lo striscione su Theo Hernandez

La Procura ha aperto un fascicolo dopo lo striscione esposto dal laterale olandese sul pullman scoperto, durante le celebrazioni per lo Scudetto.

Dumfries fascicolo FIGC
(Foto: GABRIEL BOUYS/AFP via Getty Images)

La Procura della FIGC ha aperto un fascicolo relativo al comportamento del giocatore dell’Inter, Denzel Dumfries, durante i festeggiamenti per lo Scudetto. La federazione aveva acquisito le immagini dello striscione mostrato dal laterale olandese, dopo che un tifoso glielo aveva passato, nel corso della parata per le strade di Milano.

Sullo striscione era rappresentato un cane con il volto del milanista Theo Hernandez portato al guinzaglio come un cagnolino. Dumfries potrebbe aver violato l’art. 4 del Codice di giustizia sportiva relativo a «lealtà, correttezza e probità».

Il presidente della Lega Serie A, Lorenzo Casini, era intervenuto sull’episodio questa mattina a Radio Anch’io Sport su Rai Radio. «Non credo si tratti di razzismo, ma di scarso buon gusto. Sembra che i freni siano andati via. Non si rendono conto di come un gesto di questo tipo produce danno sulle giovani generazioni», ha concluso.