La Roma attacca la Serie A: «Noi cruciali per il ranking, veniamo svantaggiati»

Il club giallorosso va all’attacco della Lega sulla data di recupero del match con l’Udinese, che si dovrebbe giocare il prossimo 25 aprile.

Ranking quinto posto in Champions
(Foto: Francesco Pecoraro - Paolo Bruno/Getty Images)

La Roma va all’attacco della Lega Serie A sul tema del recupero della sfida con l’Udinese. I giallorossi devono giocare 18 minuti di partita con i friulani, lo scampolo di match che non si è disputato a seguito del malore occorso al difensore Evan Ndicka. Il calendario intasato impone scelte radicali, con la Lega che ha fissato il recupero dell’incontro il 25 aprile, una scelta nei confronti della quale la Roma si è tuttavia detta in disaccordo.

«L’AS Roma, con i suoi risultati europei e quattro semifinali consecutive ha contribuito al ranking UEFA e dunque al quinto slot per le squadre italiane nella prossima Champions League come pochi altri club», si legge in una nota ufficiale pubblicata dalla società giallorossa.

«Nonostante questo, il Presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini ha oggi avallato un’ingiusta decisione che costringerà la Roma ad affrontare il Bayer 04 Leverkusen, in condizioni di svantaggio. Questo rappresenta un chiaro passo indietro per tutto il sistema calcio in Italia», prosegue ancora il club in riferimento alla data di recupero del match.

«La squadra, i giocatori e lo staff dell’AS Roma riaffermano il proprio impegno a opporsi a questa ingiustificata avversità e a raggiungere, con il supporto dei propri incredibili tifosi, i massimi obiettivi in stagione», conclude la nota del club.