Suning.com, ricavi -13% nel bilancio 2023: rosso in calo a 525 milioni di euro

Perdita e fatturato in calo per la principale società del gruppo Suning di cui Zhang Jindong, patron dell’Inter, è tra i principali azionisti.

FC Internazionale v AS Roma - Serie A
Zhang Jindong e Steven Zhang (foto Getty Images)

Ricavi e rosso in calo per Suning.com, la principale società del gruppo Suning di cui Zhang Jindong, patron dell’Inter, è tra i principali azionisti. La società ha reso noti i dati sulla chiusura dell’esercizio 2023, che vedono un forte calo del rosso a bilancio così come del fatturato.

Nel dettaglio, la società ha registrato ricavi per 62,627 miliardi di yuan (pari a circa 8,0 miliardi di euro), in calo rispetto ai 71,374 miliardi di yuan (pari a circa 9,4 miliardi di euro), ai 138,9 miliardi di yuan (circa 18,3 miliardi di euro) del 2021 e ai 252,3 miliardi di yuan del 2020 (circa 33 miliardi di euro). La perdita netta di Suning.com nel 2023 è stata così pari a circa 4,09 miliardi di yuan (circa 525 milioni di euro), in calo rispetto ai 16,22 miliardi di yuan (circa 2,1 miliardi di euro) del 2022 e ai 43,265 miliardi di yuan (circa 5,5 miliardi di euro) nel 2021.

“Escludendo l’impatto della svalutazione dell’avviamento, delle perdite sugli investimenti delle società collegate, dello storno delle imposte sul reddito differite, della svalutazione dei beni accantonati e delle spese una tantum dovute alla interruzione delle attività operative rilevanti, la perdita netta della società nel 2023 sarebbe di -1,021 miliardi di yuan (circa 131 milioni di euro), con la società che ha realizzato un utile netto di 64 milioni di RMB nel quarto trimestre”, si legge nel bilancio. Inoltre, il flusso di cassa netto generato dalle attività operative è pari a 2,91 miliardi di yuan, circa 373 milioni di euro.

Suning bilancio 2023, l’azionariato

Suning.com è la principale società della galassia Suning, ma non è direttamente legata alla catena controllo dell’Inter, che parte da Zhang Jindong e arriva fino in Italia passando da Suning Holding Group e dalle varie holding che dalla Cina transinato per Hong Kong e poi in Lussemburgo.

Per quanto rigarda Suning.com, al 31 dicembre 2023 il maggiore azionista della società è Taobao, che detiene il 19,99% delle azioni (poi cedute successivamente al 31 dicembre alla controllata Hangzhou Haoyue Enterpresi Management). Alle sue spalle c’è invece Zhang Jindong, il fondatore di Suning.com e padre di Steven (presidente dell’Inter), che detiene direttamente il 17,62% delle azioni e indirettamente il 4,12% (attraverso Suning Holding Group detiene il 2,73% delle azioni e attraverso Suning Appliance Group detiene l’1,39%). Tra gli altri principali azionisti il fondo statale Jiangsu Xinxin Retail Innovation Fund Phase II detiene il 16,96% delle azioni, mentre Jiangsu Xinxin Retail Innovation Fund detiene il 5,59%.