La Juve sigla un accordo con Zondacrypto: è il nuovo sponsor di manica

Nuova intesa per la società bianconera che occupa nuovamente lo spazio sulla divisa da gioco, che fino alla passata stagione era di Bitget.

Juventus accordo Zondacrypto
(Foto: Juventus.com)

Nella giornata in cui il Real Madrid si prepara a siglare un’intesa milionaria con HP, un nuovo sponsor entra a far parte della famiglia della Juventus: si tratta di Zondacrypto, che troverà spazio sulla manica delle divise da gioco della prima squadra maschile del club bianconero. Il brand andrà a sostituire Bitget, che ha occupato quello spazio fino al termine della stagione scorsa.

Secondo quanto appreso da Calcio e Finanza, Zondacrypto era già sponsor della Juventus grazie a un contratto pluriennale (che ha ancora una durata di due anni e mezzo) e ha deciso di portare la partnership ad un livello successivo diventando sponsor di manica almeno fino al termine della stagione 2023/24.

Quello di Zondacrypto è uno dei più grandi mercati regolamentati di scambio di criptovalute in Europa, nato in Polonia e sul mercato dal 2014 – autorizzato a operare in Italia, Lituania, Slovacchia, Estonia e Canada. Partito inizialmente come luogo di scambio per i bitcoin, si è successivamente trasformato in una piattaforma comprendente decine di criptovalute che può contare su 1,2 milioni di utenti attivi.

Una partnership che va incontro alle esigenze di entrambe le società, come spiega Francesco Calvo – Managing Director Revenue & Football Development di Juventus: «Siamo felici di accogliere Zondacrypto come nostro Official Crypto Exchange partner. La nostra collaborazione mira a supportare la loro espansione internazionale, sfruttando la forza e l’entusiasmo della nostra vasta fan base. Zondacrypto si distingue come un’azienda all’avanguardia nel settore delle criptovalute. Per la Juventus, è di fondamentale importanza collaborare con una realtà moderna, innovatrice e professionale. Con questa partnership dinamica e di successo nel mondo delle criptovalute guardiamo al futuro con entusiasmo».

La stessa soddisfazione mostrata da Przemysław Kral, CEO di Zondacrypto: «Siamo orgogliosi che la Juventus ci abbia scelto come exchange ufficiale di criptovalute, il che apre nuove opportunità sia per il club che per noi». I dettagli economici dell’operazione non sono noti. Dall’intesa con Bitget la Juventus incassava 7 milioni di euro a stagione.