Marotta: «La famiglia Zhang ha profuso centinaia di milioni per l’Inter»

«Lo stadio di per sé rappresenta un’esigenza di qualsiasi società calcistica moderna e anche noi stiamo percorrendo questa strada», ha aggiunto l’AD nerazzurro.

Marotta Zhang Inter
Giuseppe Marotta (Foto: Gabriele Maltinti/Getty Images)

L’amministratore delegato dell’area sportiva dell’Inter Giuseppe Marotta è intervenuto a Palazzo Lombardia in occasione della “Ghirlanda d’oro Ficts”. Il dirigente è tornato sul rinnovo di Lautaro Martinez: «Per lui e per tanti altri nostri giocatori, con Ausilio stiamo affrontando la fase delle negoziazioni per prolungare la vita di questi atleti con l’Inter», ha spiegato.

«C’è senso di appartenenza e questo non può che lusingarci. Non è situazione che ci crea problemi e la faremo con calma», ha aggiunto Marotta. L’AD si è poi soffermato sulla questione del nuovo stadio: «Lo stadio di per sé rappresenta un’esigenza di qualsiasi società calcistica moderna e anche noi stiamo percorrendo questa strada».

«Nel 2018 abbiamo iniziato un ciclo con la presidenza Zhang. La crescita continua e un modello di riferimento molto positivo ci hanno portato ad avere molte soddisfazioni. Potevano certamente essere di più: abbiamo mancato l’appuntamento più importante del calcio mondiale», ha aggiunto ancora il dirigente nerazzurro.

Il riferimento è alla finale di Champions persa con il City: «Certamente da quella esperienza è nata la consapevolezza di voler recitare a tutti i costi un ruolo da protagonisti. Ce lo dice anche la storia del club e lo vogliono soprattutto i tifosi, che hanno garantito la maggior affluenza del calcio italiano. La famiglia Zhang ama l’Inter tanto quanto l’Inter deve essere riconoscente alla famiglia, che negli anni ha profuso centinaia di milioni».