Scontro Lega-Roma: Mourinho rischia il deferimento

Il tecnico portoghese aveva sottolineato la condotta dell’arbitro Maresca sulle ammonizioni comminate ai propri calciatori. Parole che potrebbero essere considerate «lesive» dell’immagine del direttore di gara e dell’intera AIA.

mourinho
José Mourinho (Photo by TIZIANA FABI/AFP via Getty Images)

La Roma è uscita sconfitta dalla sfida a San Siro contro l’Inter, mentre il suo allenatore, José Mourinho, era seduto in tribuna stampa per via della squalifica subita dopo l’espulsione in occasione della sfida contro il Monza, decisa in pieno recupero da El Shaarawy. Nel post partita, il tecnico portoghese ha parlato della partita, ma anche del calendario imposto dalla Lega Serie A che ha visto i giallorossi giocare di domenica dopo aver affrontato la sfida di Europa League di giovedì, quando la Lazio e l’Atalanta hanno potuto godere di un giorno in più di riposo scendendo in campo di lunedì.

La risposta della Lega, attraverso il suo amministratore delegato Luigi De Siervo, non si è fatta attendere. Nel pomeriggio di lunedì, De Siervo è intervenuto a “La politica nel pallone”, storica trasmissione radiofonica della Rai condotta e curata da Emilio Mancuso e giunta alla sua ventunesima stagione. «Stimo Mourinho per quella che fa per la Roma e per il calcio, ma le due dichiarazioni sono suonate come un alibi – ha dichiarato l’AD della Lega -. Il tema doveva essere gestito meglio. Dobbiamo considerare che esistono giorni e orari in cui c’è il picco di ascolti televisivi. Basti pensare che il Barcellona ha giocato il Clasico domenica alle 16 dopo essere sceso in campo in Champions tre giorni prima».

La stessa situazione creatasi con l’Inter, per la Roma si ripeterà per il derby contro la Lazio, ma qui la Lega non concederà a nessuna delle formazioni impegnate in Europa o Conference League di scendere in campo di lunedì, vista l’ultima sosta per le nazionali del 2023.

Mourinho deferimento – Le parole del tecnico portoghese contro Maresca

Le parole di De Siervo hanno provocato una certa irritazione in casa Roma, come spiegato dal Corriere dello Sport. Le dichiarazioni di Mourinho, però, potrebbero portare allo stesso tecnico portoghese un deferimento. L’allenatore portoghese, infatti, ha definito le ammonizioni comminate ai propri calciatori, specialmente quella di Mancini per proteste, dei provvedimenti «scelti». L’argomentazione di Mourinho potrebbe essere considerata, da parte della giustizia sportiva, «lesiva» dell’immagine del direttore di gara Maresca e dell’intera associazione arbitri.

Mourinho, che ha già saltato le prime tre di campionato per le parole contro l’arbitro Chiffi e che deve scontare l’ultima giornata in Europa League, potrebbe essere ancora una volta deferito. Il giudice sportivo, che si pronuncerà oggi, non emetterà nessuna sanzione per il portoghese, visto che si limita a prendere in esame i vari comportamenti avvenuti sul campo. Un altro discorso riguarda la Procura Federale che sta valutando per l’apertura di un fascicolo a carico di Mourinho che potrebbe portare a un deferimento.