Euro 2032, Buffon e Ilaria D’Amico ambassador della candidatura italiana

Domani la cerimonia per l’assegnazione degli Europei del 2032: l’Italia è candidata ad ospitare il torneo insieme alla Turchia.

buffon
Gianluigi Buffon (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Il Campionato Europeo conoscerà l’itinerario ufficiale dei prossimi otto anni, quelli compresi tra l’edizione della prossima estate 2024 in Germania e i due successivi tornei: il Comitato Esecutivo UEFA annuncerà infatti domani, martedì 10 ottobre, le sedi dei prossimi Europei 2028, unica candidatura quella di Regno Unito e Irlanda, due Paesi ma cinque Federazioni calcistiche, e del 2032, unica candidatura quella di Italia e Turchia, le cui Federazioni FIGC e TFF nel luglio scorso hanno deciso di unire gli sforzi per l’organizzazione congiunta del torneo.

La delegazione italiana a Nyon sarà guidata dal Presidente federale e Vice Presidente UEFA Gabriele Gravina e ne faranno parte il Segretario Generale Marco Brunelli, il Project Manager Euro 2032 Antonio Talarico e tutto il team che ha lavorato al dossier. Per la Turchia, con il Presidente della Turkish Football Federation (TFF) Mehmet Büyükekşi, ci saranno il Segretario Generale Kadir Kardaş e il Vice Presidente Mustafa Eröğüt.

Per la presentazione del dossier all’Esecutivo, la scelta della FIGC è andata su due Ambassador particolari: il Capo delegazione della Nazionale e primatista di presenze in Azzurro Gianluigi Buffon e la giornalista e conduttrice TV Ilaria D’Amico. L’Ambassador turco sarà invece Volkan Demirel, ex portiere della Nazionale turca (66 presenze tra il 2004 e il 2014).

La delegazione italiana arriverà oggi a Nyon, domani la giornata inizierà con la presentazione delle candidature all’Esecutivo (9.30/11.15). I membri dell’Esecutivo avranno poi 15’ a disposizione per eventuali domande sul dossier. Successivamente, l’Esecutivo si riunirà per la votazione (11.15/11.30), poi si entrerà nella parte della cerimonia (11.30/12.00), un vero e proprio show che sarà possibile seguire in diretta su Rai 2 e in streaming su figc.it e su Uefa.com. Al termine dell’evento sono previsti i commenti dei rappresentanti delle Federazioni con i Media in zona mista.