Serie A, dal Governo presto la norma anti pirateria

La Lega Serie A è pronta a ottenere un provvedimento anti pirateria più severo nel giro di tre settimane. Lo spiega l’edizione odierna di Tuttosport, spiegando che è allo studio…

Quali sono i rischi del pezzotto

La Lega Serie A è pronta a ottenere un provvedimento anti pirateria più severo nel giro di tre settimane. Lo spiega l’edizione odierna di Tuttosport, spiegando che è allo studio un decreto governativo per consentire alle forze dell’ordine di fare cadere immediatamente (o al massimo entro mezz’ora) i siti che trasmettono illegalmente i match di Serie A.

Un tema che di recente ha generato attriti con le compagnie di telecomunicazione. Tutto è iniziato con il presidente di Lega Luigi De Siervo che ha parlato di una sorta di immobilismo delle telco sulla pirateria, dichiarazioni alle quali gli AD delle maggiori società operanti in Italia (da TIM a Vodafone, ma non solo) hanno risposto in maniera piccata.

Nel frattempo, il presidente di Lega Lorenzo Casini aveva deciso di non convocare l’assemblea (inizialmente prevista) lo scorso 24 febbraio. Il motivo è che diversi club non volevano affrontare la questione delle proposte delle banche d’affari e dei fondi finanziari interessati alla Serie A.