Zaniolo impatto a bilancio
(Foto: ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

Zaniolo impatto a bilancio – Al giro di boa del campionato, Milan e Roma sono in corsa per la qualificazione alla prossima UEFA Champions League. Le due squadre – che si sono affrontate di recente a San Siro, pareggiando per 2-2 – sono divise solamente da un punto in classifica in Serie A e, se le cose non dovessero cambiare, lotteranno per l’obiettivo quarto posto insieme ad altre tre società: Inter, Lazio e Atalanta (considerando il Napoli “al sicuro” su questo fronte).

Di Milan e Roma si parla in questi giorni anche perché le due squadre sono al centro di una potenziale operazione di mercato, che vedrebbe Nicolò Zaniolo passare da Mourinho alla sponda rossonera del Naviglio. Al momento non ci sarebbe ancora un accordo su cifre e formula dell’affare, ma i due club starebbero lavorando per arrivare a un punto d’incontro.

La domanda che ci si può porre in questa situazione è se il beneficio economico derivante da un’operazione di questo tipo valga per la Roma il rischio di rinforzare una diretta concorrente per la Champions e, di conseguenza, di vedere sfumare il sogno qualificazione. Ciò ricordando che nelle ultime stagioni, la corsa al quarto posto si è chiusa non prima che a tre giornate dalla fine (2019/20 e 2021/22) e che in ben tre stagioni si è arrivati all’ultima giornata – anche con scontri decisivi – prima di capire chi si qualificasse.

Zaniolo impatto a bilancio – L’effetto positivo in caso di cessione a gennaio

Fatte dunque le dovute premesse, i numeri possono aiutarci a capire quali siano i costi e i benefici di una cessione immediata e come questi si possano rapportare a quelli derivanti dalla partecipazione o meno alla Champions League. Partendo dall’operazione Zaniolo, il valore a bilancio del calciatore a gennaio è pari a circa 1,6 milioni di euro, mentre a giugno scenderebbe a circa 1 milione di euro (ricordiamo che il contratto di Zaniolo scadrà nel 2024).

Da qui bisognerebbe capire la formula dell’affare (si parla di un prestito oneroso con obbligo di riscatto) e l’eventuale plusvalenza dipenderebbe chiaramente dalla cifra stabilita per il riscatto. Possiamo quindi ipotizzare – sulla base delle indiscrezioni di stampa – un prestito oneroso da 3 milioni, con obbligo di riscatto fissato a 22 milioni di euro (a metà tra i 18 proposti dal Milan e i 25 che vorrebbe la Roma). Di questi 22 milioni alla Roma ne rimarrebbero 18,7 milioni, considerando il 15% da girare all’Inter.

Se così fosse, i giallorossi incasserebbero subito 3 milioni, più 17,7 milioni di plusvalenza circa (ipotizzando che l’obbligo scatti a fine stagione) e risparmierebbero cinque mesi di stipendio lordo di Zaniolo, circa 1,9 milioni di euro. Per la seconda parte di stagione, la Roma dovrebbe sostenere solamente il costo di una parte dell’ammortamento, poco meno di 600mila euro, per un effetto positivo complessivo da 22 milioni di euro circa.

Zaniolo impatto a bilancio – I ricavi con la qualificazione in Champions

Come detto però, questa cessione andrebbe a rinforzare una rivale nella corsa Champions, con il rischio che proprio il Milan possa sfilare la qualificazione dalle mani di Mourinho e i suoi. Ma quale sarebbe la differenza tra entrare nell’elite europea e rimanere fuori per la Roma? Nel peggiore dei casi, entrare in Champions – tra ranking storico/decennale, bonus partecipazione e quota minima dal market pool – varrebbe già più di 37 milioni di euro per i giallorossi.

Questa è la cifra minima disponibile, che sarebbe sicuramente rivista al rialzo tra bonus per le performance, maggiori ricavi dal market pool e soprattutto i ricavi da stadio per almeno tre partite allo stadio Olimpico durante la fase a gironi. Insomma, considerando anche un percorso di basso livello non è errato dire che la Champions per la Roma varrebbe almeno 50 milioni di euro, più del doppio rispetto all’effetto positivo di una cessione di Zaniolo (alle cifre considerate) nella sessione invernale di mercato.

IL MIGLIORE INTRATTENIMENTO DI SKY, NETFLIX E OLTRE 200 PRIME VISIONI L’ANNO A SOLI 19,90 EURO AL MESE PER 18 MESI. SCOPRI LA NUOVA SPECIAL WEEK SKY: CLICCA QUI

PrecedenteSpettatori Serie A: testa a testa Milan-Inter, Roma sul podio
SuccessivoCR7 cerca il primo titolo con l’Al Nassr: la Supercoppa d’Arabia live in chiaro