Classifica miliardari hi tech
Elon Musk, fondatore di Tesla (Photo credit should read KARIM SAHIB/AFP via Getty Images)

Classifica miliardari hi tech – Il 2022 è stato un anno da “dimenticare” per i più ricchi imprenditori statunitensi dell’hi-tech. Nell’ultimo anno solare, infatti, hanno perso ben 433 miliardi di dollari (il corrispettivo di circa 407 miliardi di euro al cambio attuale). A riferirlo è il Washington Post, testata di proprietà proprio di uno di questi big, il fondatore di Amazon Jeff Bezos.

Nonostante questo vero e proprio periodo nero, però, la ricchezza di questi uomini d’affari rimane comunque monumentale, visto che ancora possono vantare un peso economico addirittura superiore ad alcuni dei più piccoli Paesi del mondo.

Classifica miliardari hi tech – Musk davanti a tutti

Nel dettaglio, uno degli imprenditori che hanno perso di più nell’anno che sta volgendo al termine è Mark Zuckenberg. Il fondatore e proprietario di Meta (società che controlla social quali Facebook, Instagram e WhatsApp) ha visto diminuire di due terzi il suo patrimonio, sceso a 44,8 miliardi. Un calo che lo ha portato dalla sesta alla 25esima posizione nella classifica degli uomini più ricchi al mondo, con una perdita nell’anno solare di ben 80,7 miliardi.

Graduatoria che vede ora in testa Bernard Arnault, fondatore e proprietario del colosso di moda LVMH, che vanta al suo interno marchi prestigiosi come Louis Vuitton, Sephora e Tiffany. Il magnate francese ha superato Elon Musk, proprio per le perdite nel settore hi-tech che ha dovuto affrontare il numero uno di Tesla e recente nuovo proprietario di Twitter.

Musk, nell’ultimo anno, ha visto andare in fumo circa metà del suo patrimonio (132 miliardi di dollari) che si attesta ora a 139 miliardi. Questa fortissima perdita è data dalle svalutazioni delle quote di Tesla che ha visto un significativo rallentamento delle esportazioni in un mercato vitale come la Cina, che si aggiungono al maggior costo di produzione e anche a qualche timore degli investitori per la conduzione della trattativa, che ha portato a un esborso di 44 miliardi per arrivare al comando di Twitter, cifra ritenuta eccessiva, come lo stesso nuovo proprietario ha ammesso.

A chiudere il 2022 in perdita ci sono anche Jeff Bezos (fondatore di Amazon) con 84,1 miliardi in meno che fanno scendere la sua fortuna a 108 miliardi. Insieme al maggior azionista di Amazon, che ha lasciato il posto di amministratore delegato, troviamo anche i fondatori di Google Sergey Brin e Larry Page, che insieme hanno perso 88 miliardi: 44,6 il primo e 43,4 il secondo. Ora i due si dovranno “accontentare” di poco più di 80 miliardi a testa rimasti a loro disposizione.

Meno oneroso il 2022 di Bill Gates. Il co-fondatore di Microsoft chiude in perdita per “soli” 28,7 miliardi, che portano il suo ricco patrimonio a 109 miliardi. Perdita da 20 miliardi, infine, anche per l’ex amministratore delegato proprio di Microsoft, Steve Ballmer. Il proprietario dei Los Angeles Clippers, franchigia della NBA, ha ora una ricchezza personale da 85,5 miliardi di dollari, un segno meno di 20,2 miliardi.

Chiudono l’anno in negativo, ma contengono i danni, anche altri magnati americani del settore hi-tech. Uno su tutti Larry Ellison, co-fondatore di Oracle (azienda di software e tecnologia per database) che ha chiuso l’anno con un -16 miliardi, ma rimanendo il settimo uomo più ricco del mondo con un patrimonio di 100,9 miliardi.

Chiudiamo con Michael Dell, presidente e amministratore delegato di Dell Technologies, che ha perso nel 2022 7 miliardi, ma rimane comunque nella top 25 dei più ricchi al mondo, al 23° posto, con un patrimonio di 51,7 miliardi di dollari.

Classifica miliardari hi tech – La graduatoria delle “perdite”

Di seguito, in ordine per “prerdite”, la classifica degli imprenditori hi-tech più colpiti:

  1.  Elon Musk (Tesla): -132 miliardi di dollari
  2.  Jeff Bezos (Amazon): -84,1 miliardi di dollari
  3.  Mark Zuckerberg (Meta): -80,7 miliardi di dollari
  4.  Larry Page (Google): -44,6 miliardi di dollari
  5.  Sergey Brin (Google): -43,4 miliardi di dollari
  6.  Bill Gates (Microsoft): -28,7 miliardi di dollari
  7.  Steve Ballmer (Los Angeles Clippers): -20,2 miliardi di dollari

SCOPRI L’OFFERTA SKYGLASS A 11,90 EURO AL MESE E ANTICIPO DI SOLO 1 EURO. SKYGLASS, MOLTO PIU’ DI UNA TV

PrecedenteOlimpiadi, scontro in Tribunale sullo sponsor della FederSci
SuccessivoJuventus, La Stampa di Elkann boccia lo “show” di Moggi