Ferrero rilancia: operazione stile Inter-Oaktree per tenere la Samp

Holding Max, la capogruppo della famiglia Ferrero che controlla ancora la Sampdoria, ha in piedi un’operazione di finanza strutturata per puntellare i conti del club blucerchiato e procedere più avanti…

Ferrero cessione Sampdoria
(Foto: Getty Images)

Holding Max, la capogruppo della famiglia Ferrero che controlla ancora la Sampdoria, ha in piedi un’operazione di finanza strutturata per puntellare i conti del club blucerchiato e procedere più avanti con la cessione. Lo riporta Il Secolo XIX, che nell’edizione odierna parla di una operazione stile Oaktree-Inter, finanziamento in cambio di una percentuale di azioni in pegno.

La proprietà al momento ha bocciato la proposta della Merlyn Advisor di Alessandro Barnaba, almeno quella datata 10 dicembre. Senza gli azionisti di maggioranza ma con il nuovo socio di minoranza Barnaba. Anche la seconda convocazione dell’Assemblea straordinaria ieri è andata deserta. I membri del CdA lo sapevano già da domenica, anche se hanno ricevuto la Pec ieri alle 7.

Il notaio ha preso atto dell’assenza della proprietà, davanti all’unico membro del CdA (ne bastava uno in questa situazione) presente nella sede milanese dell’advisor Lazard e cioè Panconi. Che ha conosciuto di persona Barnaba, Chef Investment Officer di Merlyn Advisor, che sta provando ad acquisire la Samp non con una scalata ma acquisendo l’intero 99,96% delle azioni attraverso una ricapitalizzazione da 30 milioni.

«Ci siamo conosciuti meglio e gli ho dato la piena disponibilità del CdA a confrontarsi con lui in maniera concreta e fattiva», ha detto Panconi. Barnaba si ripresenterà all’Assemblea del 5 gennaio e la sua presenza da piccolo azionista alza sicuramente la tensione.