Inter DigitalBits maglia Napoli
(Foto: Maurizio Lagana/Getty Images)

L’ipotesi, sempre più concreta, di ridare la possibilità alle società sportive di sottoscrivere accordi di sponsorizzazione con le aziende di scommesse, potrebbe essere un grande assist per l’Inter ancora in impegnata nella querelle legata ai mancati pagamenti del proprio main sponsor Digitalbits.

Secondo quanto riporta Tuttosport, i nerazzurri, se il divieto esistente cadesse come previsto dall’istanza presente nel documento varato lo scorso venerdì dalla Lega Serie A, sarebbero pronti a raggiungere un accordo con l’azienda svedese di scommesse LeoVegas, che vanta una collaborazione passata con altri club di calcio, come Brentford e Norwich.

LeoVegas è già partner commerciale della società nerazzurra, è un fatturato in crescita nel 2022, che dovrebbe superare i 328 milioni dell’anno precedentemente, potrebbe spingere l’azienda a siglare un accordo più importante con i nerazzurri.

Il marchio LeoVegas, ma con la dicitura News affianco, è apparso sulle divise di allenamento della squadra di Simone Inzaghi durante la recente tournée a Malta. Infatti con la citazione “news” si fa riferimento al sito di informazione dell’azienda svedese. Questo è un piccolo accorgimento usato dai club e dalle aziende di scommesse per aggirare il divieto presente in Italia. Ma per un impegno importante come diventare sponsor di maglia servirebbe il via libera alla modifica dell’attuale regola, che aprirebbe le porta a LeoVegas.

Intanto con Digitalbits ogni rapporto sembra essere arrivato alla fine con i crediti a favore del club nerazzurro che non sembrano essere più recuperabili e ora si attende la decisione ufficiale per toglierlo dalle maglie nerazzurre, cosa possibile già alla prima partita ufficiale contro il Napoli il 4 febbraio.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA

PrecedenteTrentalange si dimette dall’AIA: i possibili successori
SuccessivoSampdoria, slitta l’assemblea dei soci: Ferrero non molla