Abramovich beni congelati
(Foto: Paul Gilham/Getty Images)

Il governo canadese ha annunciato l’avvio di un processo per il sequestro di 26 milioni di dollari di beni sanzionati a una società dell’oligarca russo Roman Abramovich, ex patron del Chelsea. È quanto si legge sul sito del governo di Ottawa.

Mentre diversi alleati occidentali hanno sequestrato yacht, imprese petrolifere e del gas e altri beni di persone vicine al presidente russo Vladimir Putin, questa è la prima volta che il Canada si muove in tal senso. Ottawa ha dichiarato che chiederà al tribunale di perseguire la Granite Capital Holdings di Abramovich e di utilizzare i proventi per la ricostruzione dell’Ucraina.

“Dall’inizio della guerra, abbiamo avvertito Putin e le persone a lui vicine che non sarebbero stati in grado di nascondersi dalle conseguenze delle loro azioni. L’impunità non è mai stata un’opzione e il Canada continuerà a fare pressioni sul regime russo e su coloro che hanno beneficiato della barbara invasione dell’Ucraina da parte di Putin. Mentre gli ucraini continuano a combattere valorosamente per reclamare la terra che è loro di diritto, riaffermiamo il nostro impegno a stare con l’Ucraina per tutto il tempo necessario”, ha commentato Mélanie Joly, Ministro degli Affari Esteri del Canada.

SCOPRI L’OFFERTA SKYGLASS A 11,90 EURO AL MESE E ANTICIPO DI SOLO 1 EURO. SKYGLASS, MOLTO PIU’ DI UNA TV

PrecedenteI migliori casino online in Italia per reputazione, selezione di giochi, e i bonus più adatti ai giocatori italiani
SuccessivoLotito vince: sì del governo al Salva-calcio e alla rateizzazione delle tasse