TIM novità DAZN
Il logo di DAZN (Image credit: Depositphotos)

Ennesima resa dei conti vicina per TIM. Si terrà nella giornata di domani il CdA della società, dove oltre ai numeri dei primi nove mesi – scrive La Stampa – si esaminerà ancora una volta il travagliato contratto con DAZN (poi rivisto senza esclusiva dopo la prima stagione dell’accordo triennale 2021-2024) legato ai diritti tv della Serie A.

Un contratto già al centro di un’inchiesta interna. Del punto si è occupata anche la trasmissione Report, in onda sulla Rai, la quale – oltre a evidenziare il ruolo dell’ex star di Mtv Andrea Pezzi come attivissimo consulente di Vivendi – ha fatto emergere come degli 840 milioni dell’offerta dei diritti di DAZN, TIM avrebbe contribuito non per i 340 milioni fin qui riportati ma con una cifra tra i 410 e i 420 milioni di euro.

A causa dell’accordo con DAZN, il gruppo ha dovuto accantonare nel bilancio 2021 ben 540 milioni di euro. Secondo alcune voci, in relazione ad alcuni aspetti del contratto che ha sopravvalutato i diritti del calcio, Vivendi vorrebbe che il CdA agisse contro l’ex amministratore delegato, Luigi Gubitosi. Tuttavia, al momento, da Parigi non giunge alcun commento.

SKY TV E NETFLIX + SKY CINEMA CON PARAMOUNT SENZA COSTI AGGIUNTIVI A SOLI 19,90 EURO AL MESE PER 18 MESI. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA SPECIAL WEEK.

PrecedentePrimavera 1, dove vedere Juventus-Inter in tv e streaming
SuccessivoMilan, le maglie più vendute: Tonali al top, Ibra sul podio