(Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Non solo l’annuncio del fatto che l’Inter non sia in vendita, ma anche un premio per la squadra per la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Il presidente nerazzurro Steven Zhang ha accolto con grande entusiasmo il risultato, sfruttando l’occasione anche per cercare di chiudere le voci sul futuro della proprietà interista.

“Inter in vendita? Sono 2-3 anni che la società è al centro di queste voci. Ci sono sempre tante voci ma dobbiamo concentrarci solo su noi stessi. Non sto parlando con nessun investitore, il club non è in vendita. Siamo concentrati sulle vittorie finché sarò presidente”, le sue parole in un’intervista a Sky.

“Questa qualificazione è la prova del lavoro che stiamo facendo: nessuno osava immaginarlo sei anni fa. Lavoriamo sempre per crescere, per migliorare il nostro assetto. Siamo una squadra vincente, dentro e fuori dal campo. Questo successo lo dedico ai tifosi che ci sostengono sempre, a tutti coloro che lavoro attorno a me e anche alla mia famiglia”.

Non solo l’entusiasmo per il risultato, ma anche un premio da due milioni di euro, il doppio dello scorso anno, una cifra che la squadra si dividerà dopo aver centrato gli ottavi, come riportato dalla Gazzetta dello Sport. Anche perché nel frattempo sono arrivate anche notizie confortanti dalla Cina, considerando che il padre Zhang Jindong (dal 2018 nel Congresso nazionale del popolo) sarebbe è uscito in qualche modo rafforzato dal Congresso nazionale del partito comunista.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteIl sindaco di Sesto: «Area disponibile per nuovo stadio»
Successivo«Difficile la reiterazione del reato»: ecco perché niente domiciliari per Agnelli