Tottenham naming rights Google
(Foto: Ryan Pierse/Getty Images)

Sono passati ormai tre anni e mezzo da quando il Tottenham si è trasferito nella loro nuova casa, uno stadio all’avanguardia da 1 miliardo di sterline costruito sulle ceneri del vecchio White Hart Lane. Ma nonostante il presidente Daniel Levy abbia confermato già nel 2019 l’intenzione di vendere i naming rights dell’impianto, nessun accordo è ancora stato raggiunto in tal senso.

I tempi potrebbero però essere maturi, perché secondo quanto riportato dalla rivista The Athletic, il club londinese sarebbe in trattative con il gigante statunitense Google proprio per una cessione dei naming rights per la struttura da 62.850 posti, che nella giornata di ieri ha ospitato una partita della NFL tra i New York Giants e i Green Bay Packers.

Google, una delle aziende di maggior valore al mondo, ha stretto numerose partnership sportive negli ultimi anni. A marzo, il team McLaren Racing di Formula 1 ha firmato con Google per il suo portafoglio di sponsorizzazioni con un accordo pluriennale, mentre il gigante della tecnologia può vantare ulteriori intese commerciali con la NBA e la MLB negli Stati Uniti.

Lo stadio del Tottenham ha un fascino particolare, perché oltre a ospitare le migliori sfide di Premier League e Champions League accoglie anche partite di regular season della NFL e potrebbe addirittura diventare casa di una franchigia in maniera permanente in futuro. Lo stadio ha ospitato inoltre la finale della Challenge Cup di Rugby League, combattimenti per il titolo mondiale di boxe dei pesi massimi e numerosi grandi concerti.

Qualsiasi accordo con Google sarebbe un colpo importante anche per il Tottenham. Il fatturato annuo del club è mediamente il quinto migliore della Premier League e gli Spurs hanno già accordi redditizi a lungo termine con il main sponsor AIA, il partner tecnico Nike, oltre a una partnership con Cinch come sponsor di manica. Tuttavia, concludere un accordo per i naming rights aumenterebbe ulteriormente i ricavi in una stagione che – sportivamente – sembra essere indirizzata sul giusto binario con Antonio Conte.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteTIM e la superfibra a 10 giga: al via l’offerta in 30 città
SuccessivoIervolino: «Sono contrario alla Serie A a 18 squadre»