Stellantis piani Cina
(foto: Stellantis)

Nei piani del CEO Carlos Tavares, Opel doveva diventare la testa di ariete che avrebbe finalmente permesso a Stellantis di sfondare nel mercato cinese, ma così non sarà. Come riportato da MF-Milano Finanza, Opel ha infatti sospeso il programma di espansione in Cina annunciato nel mese di luglio del 2021.

L’idea era sbarcare nel Paese con un’offerta 100% elettrica, in linea con le preferenze dei consumatori asiatici, tanto che era stato siglato un accordo con la cinese Svolt per la fornitura di batterie in loco. Niente di tutto ciò accadrà, almeno nel prossimo futuro.

A influenzare questa decisione sono stati l’aumento delle tensioni geopolitiche e la politica zero-Covid messa in atto dal governo di Pechino. «A causa delle attuali sfide per l’industria automobilistica, è più importante che mai che Opel si concentri su priorità chiare: qualità, redditività, soddisfazione dei clienti e sostenibilità. In questo contesto e considerando i volumi necessari per avere un impatto reale, Opel sta attualmente accantonando i piani per l’ingresso nel mercato cinese», ha spiegato un portavoce.

Per Stellantis si tratta del secondo stop in Cina, mercato dal quale il piano strategico del gruppo prevedeva un contributo di 20 miliardi di ricavi nel 2030, target ormai irraggiungibile. «Quanto accaduto in Russia e Iran dimostra tutti i rischi di trovarsi in mezzo al fuoco incrociato delle sanzioni, costretti a scegliere fra un blocco e l’altro. Abbiamo quindi preferito adottare in Cina una strategia asset-light, senza stabilimenti di produzione, per evitare di doverli abbandonare in caso di sanzioni», aveva ribadito Tavares

Oggi, intanto, il ceo di Stellantis sarà a Torino per incontrare i vertici degli enti locali e i sindacati che attendono indicazioni riguardo agli investimenti previsti nel polo produttivo di Mirafiori.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteNations League in chiaro: sfide live su Mediaset e TV8
SuccessivoDe Laurentiis: «Allestito un grande Napoli, parlano i fatti»