Juve 4a, sorpasso Inter sul Milan: i ricavi da ranking storico

Classifica ranking storico UEFA – La UEFA Champions League torna al centro della scena. Tutto pronto per il sorteggio della fase a gironi che decreterà i gruppi che daranno il…

Classifica ranking storico UEFA
(Foto: FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Classifica ranking storico UEFA – La UEFA Champions League torna al centro della scena. Tutto pronto per il sorteggio della fase a gironi che decreterà i gruppi che daranno il via alla prima fase della nuova edizione della competizione. Milan, Inter, Napoli e Juventus scoprono i rispettivi avversari, nel cammino che condurrà alla finale di Istanbul del 10 giugno 2023.

La massima competizione europea per club è ormai irrinunciabile per le società calcistiche, non solo per il suo blasone dal punto di vista sportivo, ma anche sul fronte economico. Prendere parte alla Champions – per quanto riguarda i club italiani – significa mettere a bilancio ricavi per una base minima di circa 40 milioni di euro a salire.

E tra le voci che maggiormente contribuiscono a queste cifre c’è quella legata al cosiddetto ranking storico/decennale. Una parte delle risorse, 600,6 milioni di euro per la precisione, viene infatti distribuita dalla UEFA ogni stagione sulla base dei risultati ottenuti nelle competizioni europee dai club negli ultimi dieci anni, ai quali si uniscono ulteriori punti per i trofei vinti in ambito europeo.

Questa cifra – che con la riforma della Champions dal 2024 rischia oltretutto di essere tagliata – viene poi redistribuita in maniera proporzionale tra le squadre che partecipano a ogni edizione della Champions League, sulla base del ranking storico. Ogni club riceve un numero di quote (ogni quota è pari a 1.137.500 euro) proporzionali alla posizione nel ranking.

Classifica ranking storico UEFA – I ricavi club per club nel 2022/23

In questo modo l’ultima in classifica ne incassa una sola, mentre la prima – che per il 2022/23 è il Real Madrid – ne incassa ben 32, per un totale massimo di 36,4 milioni di euro. Ma come sono posizionati gli altri club nella classifica di quest’anno? Oltre al Real primo, il podio è formato da Bayern Monaco e Barcellona.

CLUB RICAVI RANKING
Real Madrid 36.400.000 378
Bayern Monaco 35.262.500 320
Barcellona 34.125.000 286
Juventus 32.987.500 250
Chelsea 31.850.000 242
Atletico Madrid 30.712.500 235
PSG 29.575.000 229
Manchester City 28.437.500 220
Liverpool 27.300.000 215
Siviglia 26.162.500 196
Borussia Dortmund 25.025.000 196
Porto 23.887.500 185
Benfica 22.750.000 171
Ajax 21.612.500 165,5
Shakhtar Donetsk 20.475.000 152
Tottenham 19.337.500 148
Napoli 18.200.000 141
Leverkusen 17.062.500 129
Inter 15.925.000 118
Milan 14.787.500 113
Salisburgo 13.650.000 106,5
Sporting Lisbona 12.512.500 83,5
Lipsia 11.375.000 83
Eintracht Francoforte 10.237.500 77
Celtic 9.100.000 76
Copenhagen 7.962.500 73,5
Dinamo Zagabria 6.825.000 70,5
Club Brugge 5.687.500 69,5
Marsiglia 4.550.000 69
Viktoria Plzen 3.412.500 65
Rangers 2.275.000 51,25
Maccabi Haifa 1.137.500 11,5

(cifre in euro)

Quarta posizione per la Juventus, che scala la classifica e si ritrova ad essere l’unica italiana in top 10. Per i bianconeri il ranking storico/decennale porta quasi 33 milioni di euro. Ai primi posti si trova un mix di club blasonati 8come Porto e Ajax) e altri con una storia più recente, ma fatta di ottimi risultati nelle competizioni europee, come Manchester City e PSG (vincere non è fondamentale per un buon ranking, ma conta molto la continuità).

Tornando alle italiane, in questa stagione si è consumato uno storico sorpasso milanese. L’Inter ha superato il Milan, con i due club che incasseranno rispettivamente oltre 15,9 e quasi 14,8 milioni di euro. Tra la Juve e le milanesi si trova invece il Napoli: i partenopei dal ranking storico/decennale incassano 18,2 milioni di euro classificandosi come la seconda migliore italiana.