Luciano Nizzola (foto Figc)

È morto nel pomeriggio di ieri, all’età di 89 anni, l’avvocato Luciano Nizzola, presidente della Lega calcio dal 1987 al 1996 e quindi presidente della Figc fino al 2000. La Lega Serie A, esprimendo il proprio cordoglio, sottolinea che “sotto la sua gestione il calcio italiano ha vissuto uno dei suoi periodi migliori, in Europa e nel mondo”. “Tutta la Lega Serie A esprime le più sentite condoglianze ai famigliari, unendosi al loro dolore per la sua scomparsa”.

Avvocato civilista e navigato dirigente sportivo, dal 1987 al 1996 è stato presidente della Lega Nazionale Professionisti, dopo essere stato amministratore delegato del Torino negli anni Ottanta. Il 14 dicembre 1996 viene eletto alla guida della FIGC, che guiderà fino all’autunno del 2000.

“Il mondo del calcio saluta un dirigente galantuomo – dichiara il presidente della FIGC Gabriele Gravina – il suo spirito di servizio e la sua disponibilità hanno segnato un’epoca. Nei diversi ruoli che ha ricoperto, si è distinto anche per l’impulso deciso che in quegli anni è stato impresso al nostro sistema”.

GODITI L’ESTATE CON TIMVISION: DAZN CON TUTTA LA SERIE A TIM E INFINITY+ CON LA UEFA CHAMPIONS LEAGUE FINO AL 31/08 TE LI OFFRE TIM, POI 19,99€/MESE PER 12 MESI. ATTIVA ORA E INIZI A PAGARE DA SETTEMBRE!

PrecedenteMario Draghi si è dimesso: Governo in carica per affari correnti
SuccessivoMondoJuve, intesa sul rimborso debiti a Unicredit