DAZN rimborsi disservizi

TIM, DAZN e Sky sarebbero al lavoro per trovare una soluzione a proposito dei diritti tv della Serie A della prossima stagione. Le tre parti – secondo quanto riportato da MF-Milano Finanza – starebbero cercando un accordo che porterebbe TIM a rinunciare all’esclusiva dell’app DAZN sul TimVision Box e che aprirebbe le porte a ulteriori eventuali partner.

Da parte sua Sky sarebbe pronta a versare alcune decine di milioni all’anno a DAZN per ripristinare i canali sul decoder, senza ottenere una sublicenza dei diritti. Allo stesso tempo, TIM potrebbe abbassare il corrispettivo annuo riconosciuto alla piattaforma Ott da 340 a circa 250 milioni. I colloqui in merito sarebbero ancora in corso e proprio nei giorni scorsi il CEO di DAZN Stefano Azzi aveva parlato di «dialogo proficuo».

Resta inoltre da capire se l’accordo possa prevedere anche la presenza sulla piattaforma Sky Q dell’app DAZN, attualmente riservata in esclusiva a TimVision. Bisognerà poi capire che tipo di lancio (anche economico) Sky potrà fare in relazione alla nuova possibile offerta.

Qualsiasi intesa fra TIM e DAZN dovrebbe comunque passare preliminarmente per l’approvazione dell’autorità Antitrust dinanzi alla quale pende tuttora un procedimento per verificare se l’accordo fra la telco e l’OTT comporti un’indebita restrizione della concorrenza. Il sentiero per l’accordo resta insomma ancora da completare, ma appare tracciato e potrebbe aprire – una volta portato a termine – a nuovi scenari.

GODITI L’ESTATE CON TIMVISION: DAZN CON TUTTA LA SERIE A TIM E INFINITY+ CON LA UEFA CHAMPIONS LEAGUE FINO AL 31/08 TE LI OFFRE TIM, POI 19,99€/MESE PER 12 MESI. ATTIVA ORA E INIZI A PAGARE DA SETTEMBRE!

PrecedenteL’Udinese svela la nuova maglia: omaggio alla stagione 1997/98
SuccessivoLa Dicembre torna nelle mani degli Elkann