Sampdoria trattative cessione
(Foto: Getty Images)

Gli arabi provano a rispondere colpo su colpo agli americani nella lotta per l’acquisto della Sampdoria. Secondo quanto riportato dall’edizione genovese de La Repubblica, la cordata Cerberus-Redstone si sta muovendo più velocemente, ma ci sono colossi che hanno a disposizione risorse superiori e potrebbero chiudere la trattativa in pochi giorni.

Il prezzo non è difficile da immaginare, è quello minimo previsto dai concordati, magari aumentato leggermente per accelerare l’operazione e promuovere il ricambio. Il dossier Sampdoria è ancora sicuramente aperto e ben in vista sul tavolo, ma non è il solo.

La pista araba è ancora presente e potrebbe significare non solo investimenti nel calcio, ma anche in città (a Genova in questo caso), come già capitato a Milano, dove interi grattacieli, i simboli della “nuova” città modificata dall’Expo 2015, sono tutti nelle mani del fondo sovrano del Qatar.

Nel frattempo, prosegue l’attività sportiva e ieri pomeriggio si è tenuto il primo allenamento a Bogliasco per la Sampdoria. I blucerchiati hanno trovato Giampaolo e il suo staff sul campo, compresi i nuovi innesti. Dopo i test fisici in palestra, la seduta è cominciata alle 18.30 per esercizi di riscaldamento e sessioni di lavoro con il pallone. Tutti presenti, compreso Gabbiadini. E’ cominciata la lunga rincorsa per arrivare pronti ad un inizio di stagione che si preannuncia in salita.

PROVA L’ESPERIENZA SKY Q PER 30 GIORNI: GUARDA SUBITO SKY TV, SKY SPORT, SKY CINEMA E NETFLIX

PrecedenteSuperlega, un gruppo di giuristi: «Ribelli hanno ragione»
SuccessivoLa Fiorentina svela le nuove maglie, ispirate al nuovo logo