Perchè il Barcellona cambia stadio
Camp Nou (Photo by David Ramos/Getty Images)

Perchè il Barcellona cambia stadio – Adesso è ufficiale. Il Barcellona giocherà la stagione 2023/24 all’Estadi Olímpic Lluís Companys, traslocando momentaneamente dal celebre Camp Nou. Il motivo dello spostamento temporaneo riguarda Espai Barça, il progetto che comprende il restyling del celebre impianto che ospita le gare interne dei catalani.

La conferma ufficiale del trasferimento è arrivata – scrive Sport – dallo stesso club e dal Comune di Barcellona in una conferenza stampa durante la quale è stata presentata la tabella di marcia che verrà seguita per rendere possibile lo spostamento nella nuova struttura.

Perchè il Barcellona cambia stadio – Le parole di Laporta

«Il Barcellona giocherà all’Estadi Olímpic Lluís Companys nella stagione 2023/24 durante i lavori dell’Espai Barça», ha dichiarato Joan Laporta in conferenza stampa. Il club catalano prevede di iniziare a lavorare al Camp Nou nella prossima stagione, ma ciò non impedirà alla prima squadra di poter ancora giocare lì le partite casalinghe.

Tuttavia, per la stagione successiva, il Barça dovrà trasferirsi all’Estadi Olímpic affinché i lavori possano continuare. L’adeguamento del Camp Nou e il trasferimento al Lluís Companys comporterà un calo del numero di tifosi, consentendo l’accesso allo stadio solamente a circa 55.000 spettatori, contro i 98.000 che possono essere ospitati al Camp Nou.

«Il Barça si è impegnato ad adattare le strutture olimpiche e a modernizzare i servizi ausiliari e gli spazi come la tribuna stampa, gli spogliatoi e un parcheggio interno», ha detto Laporta in merito alle modifiche che saranno apportate all’Estadi Olímpic in modo che il Brcellona vi possa giocare le gare interne.

SCOPRI L’OFFERTA DI SKY SMART: SKY TV E SKY SPORT A 30,90 EURO AL MESE PER 18 MESI. IN REGALO UN E-SCOOTER V25 VIVO CLICCA QUI E COMPILA IL FORM SUL SITO DI SKY PER I DETTAGLI

PrecedenteOlympique Marsiglia nel mirino Uefa per il FPF
SuccessivoSospetti sull’età, il Camerun indaga su 44 giocatori