Un particolare del nuovo logo del Genoa: la coda del Grifone ora punta verso l'alto
Un particolare del nuovo logo del Genoa: la coda del Grifone ora punta verso l'alto

Genoa nuovo logo – Nuovo look per il Genoa. La società rossoblu, controllata dal fondo 777 Partners ha svelato la nuova brand identity e il proprio nuovo logo sociale. Il club ha lanciato piccoli indizi durante l’intera giornata di ieri, con immagini condivise sulle pagine social, compreso lo slogan “Dall’inizio, per sempre“, poi a mezzanotte è stato svelato il nuovo stemma.

Non una rivoluzione, bensì una rivisitazione del logo del Grifone. Le caratteristiche principali del nuovo logo Genoa sono la coda del Grifone rivolta verso l’alto, le zampe leonine, il petto brioso all’infuori e le ali meglio dispiegate. Si tratta di un’immagine più aggressiva rispetto al disegno precedente che rispecchiava quasi un Grifone dimesso.

Genoa nuovo logo, la coda del Grifone ora è verso l’alto

Uno dei principali cambiamenti nel nuovo stemma del Genoa riguarda la coda del Grifone. Se nel vecchio logo del club la coda della mitologica creatura, simbolo della città di Genova fin dal 1139, era rivolta verso il basso, nel nuovo stemma del club la coda punta dritta verso l’alto.

Il vecchio e il nuovo logo Genoa a confronto
Il vecchio e il nuovo logo Genoa a confronto

Non si tratta di un dettaglio di poco conto. La coda del Grifone (o meglio dei grifoni) rivolta verso il basso era infatti stata imposta alla Repubblica di Genova nel 1816 dopo il Congresso di Vienna, a seguito della forzata annessione al Regno di Sardegna.

In tale occasione le code dei due grifoni furono abbassate e poste sotto le zampe, a simboleggiare metaforicamente la sottomissione dell’antica Repubblica alla potenza sabauda.

Lo stemma del Comune di Genova

Il 20 luglio 2000 il Comune di Genova ha tuttavia ripristinato l’antico stemma, riportando in alto le code dei due grifoni. Così come ha deciso di fare ora la nuova proprietà americana del Genoa per il nuovo logo del club rossoblu. Una modifica che rispecchia la ambizioni dei nuovi azionisti subentrati dopo anni di gestione di Enrico Preziosi.

Genoa nuovo logo, il club più antico d’Italia guarda al futuro

“Dall’inizio, per sempre, il Grifone si rinnova, portando con sé una ventata di contemporaneità e carattere, valorizzando al contempo la propria storia – ha scritto in una nota la società -. Il nuovo stemma del Genoa trasmette le origini centenarie del club più antico d’Italia e la sua vocazione al futuro, in modo semplice ma incisivo.

“La struttura dello scudetto viene preservata, le curve e la punta ammorbidite e il contorno acquisisce maggiore eleganza. Al centro spicca il nuovo Grifone, dalle forme sinuose e snelle: ali spiegate, coda rivolta verso l’alto, sguardo combattivo e artigli affilati. Ogni dettaglio racconta la volontà del Genoa di guardare al futuro rispettando la tradizione”.

SCOPRI IL CALCIO SU TIMVISION. LA SERIE A DI DAZN E LA CHAMPIONS DI INFINITY+ A 19,99 EURO AL MESE PER TUTTO IL 2022/23. ABBONATI ORA

PrecedenteAmazon punta sull’Italia: pronti investimenti per 2 miliardi
SuccessivoLa benzina supera i 2 euro, profitti record per Saras