Juventus inchiesta stipendi
(photo Getty)

La prima udienza davanti della FIGC sul caso delle plusvalenze davanti al Tribunale Federale non pesa sull’andamento della Juventus in Borsa. Infatti, il titolo del club bianconero alla chiusura della giornata, è salito del 2,09%.

Alle 17.35, il titolo della Juventus è salito circa del 2% a 0,323 euro per azione dopo aver toccato anche quota 0,330 euro per azione, per una capitalizzazione di Borsa pari a poco più di 810  milioni di euro e con volumi già alti considerando i 12,6 milioni di pezzi scambiati su una media quotidiana degli ultimi tre mesi di 21 milioni. 

Tra gli altri titoli, Exor e Stellantis viaggiano in maniera stabile. Restando sempre in ambito calcistico, le azioni della Lazio salgono dello 0,41% mentre quelle della Roma – terzo e ultimo club di Serie A quotato in Borsa – guadagnano lo 0,89%.

Va ricordato che nel corso della mattinata di oggi, la Procura FIGC ha chiesto un’inibizione di 12 mesi per il presidente della Juventus Andrea Agnelli e una multa di 800mila euro al club bianconero per l’indagine sulle plusvalenze, nel processo davanti dal Tribunale Federale iniziato oggi e che riguarda altri 10 club tra cui anche il Napoli.

Image creditDepositphotos