TIM DAZN accordo Serie A
Il logo di DAZN (Image credit: Depositphotos)

La piattaforma di sport in streaming DAZN ha raggiunto un accordo con Telefonica (per il servizio Movistar Plus+) per quanto riguarda i diritti televisivi della Liga spagnola a partire dalla stagione 2022/23. Entrambe le piattaforme hanno siglato un’intesa per le prossime cinque stagioni, che prevede la condivisione degli incontri acquistati inizialmente in maniera separata.

DAZN, che si è aggiudicata i diritti esclusivi di trasmissione di 175 partite della massima competizione nazionale per le stagioni che vanno dal 2022/23 al 2026/27, metterà questo pacchetto a disposizione dei clienti Movistar Plus+ in un accordo per il quale DAZN riceverà 280 milioni di euro a stagione. Allo stesso modo – e con la medesima valutazione – DAZN potrà trasmettere il resto degli incontri.

Jacopo Tonoli, Chief Commercial Officer del gruppo DAZN, si è congratulato per l’accordo raggiunto e che permetterà alla piattaforma di fare un nuovo passo per affermarsi nel mercato spagnolo: «Siamo molto felici di annunciare questo nuovo accordo di distribuzione con Movistar Plus+, che estende la nostra attuale partnership. La nostra missione è rendere lo sport premium più accessibile a un numero crescente di fan e questo accordo ci consente di farlo, ottenendo al contempo un’ulteriore crescita in Spagna».

Da parte sua, anche Sergio Oslé, presidente di Movistar Plus+ ha apprezzato l’accordo con la piattaforma di streaming: «In Movistar concentreremo tutti i nostri sforzi in modo che i nostri clienti possano accedere alla più ampia gamma di contenuti sul mercato. Con questo nuovo accordo garantiamo l’accesso a tutti i clienti Movistar Plus+ alle principali competizioni del nostro calcio nelle prossime stagioni».

Dalla prossima stagione le partite de LaLiga potranno essere seguite sia attraverso Movistar Plus+ che attraverso DAZN. Gli utenti di Telefónica potranno godersi le cinque partite di ogni turno che sono state riservate a DAZN. Da parte loro, gli appassionati di calcio che non sono clienti Movistar Plus+ possono accedere al pacchetto DAZN direttamente attraverso l’applicazione.

I diritti tv del massimo campionato spagnolo per le prossime cinque stagioni erano stati inizialmente ceduti a DAZN e a Telefonica per una cifra di 4,95 miliardi di euro totali, un valore di 990 milioni l’anno. Ora la novità che prevede per entrambe le società un’integrazione. La strategia di DAZN si differenzia dunque – per fare un esempio – da quella italiana, dove la piattaforma ha deciso di mantenere l’esclusiva per 7 incontri su 10, nonostante l’offerta last minute di Sky prima dell’inizio della stagione 2021/22.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteSala: «San Siro? Comune ha anche altro a cui pensare»
SuccessivoATP Miami, Sinner-Kyrgios: dove vedere il match in Tv e in streaming

1 COMMENTO

Comments are closed.