Apple non funziona
Il logo di Apple (Image credit: Depositphotos)

Il colosso della tecnologia e dell’elettronica di consumo Apple sbarca nel mondo dei diritti tv legati allo sport. Si tratta di una notizia importante, poiché il mercato si apre all’ingresso di un nuovo attore che – potenzialmente – potrebbe diventare uno dei player dominanti nei prossimi anni. Per iniziare, Apple ha rilevato i diritti esclusivi per la sfida del venerdì sera della Major League Baseball in un accordo pluriennale.

L’accordo – scrive SportBusiness – prevede che il servizio di streaming Apple TV+ trasmetta il doppio incontro del venerdì sera che andrà in onda negli Stati Uniti, in Canada, in Australia, in Brasile, in Giappone, in Messico, a Porto Rico, in Corea del Sud e nel Regno Unito, con altri Paesi – non è chiaro se sia prevista anche l’Italia – da aggiungere in un secondo momento.

Oltre alle partite dal vivo, che ammontano a 50 a stagione, Apple TV+ negli Stati Uniti e in Canada ospiterà anche MLB Big Inning, lo spettacolo in diretta e highlights show che ha debuttato l’anno scorso su MLB.TV – la piattaforma del campionato – e che in precedenza era in onda su DAZN.

Apple e MLB vantano un rapporto di collaborazione di lunga data, ma il nuovo accordo sui diritti porta questa relazione a un nuovo livello e rappresenta il primo significativo accordo sui diritti di trasmissione sportiva in diretta per Apple. Apple TV+ è anche famosa per la sua popolare serie Ted Lasso, ambientata all’interno di una squadra di calcio inglese immaginaria e che ha siglato un accordo con la Premier League in tempi recenti.

I termini finanziari dell’accordo con la MLB non sono stati resi noti, ma sarà la competizione a guidare la produzione degli incontri in onda su Apple TV+. L’accordo contiene anche disposizioni per «una migliore copertura del campionato e delle squadre» su Apple News e gli highlights della MLB saranno disponibili sull’app News di Apple.

«Siamo davvero entusiasti di questo accordo. Questo sarà il modo migliore per guardare il baseball sul proprio iPhone, iPad, Mac e ovunque sia disponibile Apple TV+», ha affermato Tim Cook, amministratore delegato di Apple.

Image creditDepositphotos

ISCRIVITI AD AMAZON PRIME VIDEO E PROVALO GRATIS PER 30 GIORNI. CLICCA QUI PER REGISTRARTI

IMPORTANTE: In qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza riceve una commissione per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.com. Registrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.

PrecedenteCoppa Italia batte Champions: Liverpool-Inter non sfonda in tv
SuccessivoUfficiale, l’Italia passa ad Adidas dal 2023