Exor bilancio 2021

Exor pesante in Borsa dopo l’accordo con l’Agenzia delle Entrate per chiudere un contenzioso fiscale relativo alla ridomiciliazione in Olanda del 2016. Exor, la holding della famiglia Agnelli, pagherà 746 milioni di euro. Il titolo in Borsa cede il 3,9% a 69,38 euro per azione.

A livello generale, si è spento rapidamente l’ottimismo che in avvio di seduta aveva trascinato al rialzo le Borse europee: i listini continentali sono ora contrastati, vittime della volatilità legata all’incertezza sulla crisi ucraina. A Piazza Affari il Ftse Mib cede ora lo 0,54%. In rosso anche Parigi (-0,31%) e Amsterdam (-0,78%), mentre Francoforte resiste sulla parita’ (+0,03%) e Londra sale dello 0,68%. Lo spread tra Btp e Bund prosegue stabile a 164 punti, con il rendimento del decennale italiano che sale all’1,86%.

Seduta positiva per le banche con Bper (+1%), Unicredit (+0,4%) e Intesa (+0,5%). Piatte Banco Bpm (-0,03%) e Mps (+0,04%). In flessione Carige (-0,27%) a 0,78 euro, vicina al prezzo dell’opa che lancerà Bper per acquisire il restante 20% della banca ligure.
In rialzo anche i titoli legati al petrolio con Tenaris (+1%), Eni (+0,1%) mentre è in calo Saipem (-0,4%), quest’ultima alle prese con una manovra finanziaria per ripianare il rosso nei conti. In flessione anche Tim (-0,47%), all’indomani delle precisazioni sulle indiscrezioni di stampa e la denuncia a Procura e Consob.

ISCRIVITI AD AMAZON PRIME VIDEO E PROVALO GRATIS PER 30 GIORNI. CLICCA QUI PER REGISTRARTI

IMPORTANTE: In qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza riceve una commissione per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.com. Registrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.

PrecedenteAtalanta stile Boston: altri due dirigenti Celtics con Pagliuca
SuccessivoProprietà Usa, dal Milan alla Roma già spesi oltre 2 mld