Genoa rinuncia Labbadia
Bruno Labbadia (Photo by Maja Hitij/Getty Images)

Bruno Labbadia ha detto no al Genoa. L’allenatore italo-tedesco, individuato dal general manager rossoblù Spors per cercare di inseguire una miracolosa salvezza, ha rinunciato alla panchina del club ligure. Secondo quanto riportato da La Repubblica, l’ex tecnico dell’Hertha Berlino non crede nel progetto del Genoa, club alla ricerca di una vittoria in Serie A che manca dal 18 settembre.

La decisione è stata presa nella mattina di oggi. Labbadia ha contattato Spors e ha deciso di rinunciare all’offerta. Il Genoa, ora, dovrà decidere il sostituto di Shevchenko, esonerato settimana scorsa. Impensabile la permanenza di Abdoulay Konko, ex allenatore della formazione under 17, e attuale allenatore ad interim della prima squadra.

Il general manager Johannes Spors e la nuova proprietà starebbero valutando la candidatura d’eccellenza di un allenatore straniero per evitare una clamorosa retrocessione, anche se – stando a quanto riportato da Sky Sport – in lizza ci sarebbe anche Rolando Maran, che farebbe ritorno al Grifone dopo l’esperienza nella prima parte della stagione 2020/21.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI