Cabina di regia campionati
Il sottosegretario allo sport Vezzali (Photo by Giampiero Sposito/Getty Images)

«Come autorità di Governo competente per lo sport, sto monitorando la situazione legata allo svolgimento delle varie competizioni sportive alla luce dei recenti dati sanitari e confermo che il Governo ha perfetta consapevolezza della situazione di disagio che tutto il mondo dello sport sta attraversando». E’ il commento, pubblicato in una nota, della sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali.

«La cabina di regia è uno strumento che ho preso in considerazione, a maggior ragione a seguito dello stimolo odierno della Lega Calcio di serie A e intendo istituirla quanto prima, consultandomi con il ministro Speranza e il ministro Gelmini, con le competenze necessarie a individuare la soluzione o le soluzioni idonee», ha aggiunto Vezzali.

Lo stimolo a cui fa riferimento la sottosegretaria allo Sport è il nuovo protocollo ufficiale definito dalla Serie A per la stagione 2021/22, il quale stabilisce il numero minimo di 13 calciatori disponibili (Primavera nati fino al 31 dicembre 2003 compresi) per giocare le partite da qui a fine stagione, pena la sconfitta a tavolino per chi non dovesse presentarsi.

Soluzioni – ha concluso Vezzali – che andranno individuate «al fine di creare un comportamento uniforme delle autorità sanitarie locali attraverso un coordinamento nazionale, affinché si possa uscire da questo stato di incertezza sullo svolgimento delle competizioni che sta recando evidente pregiudizio all’intero comparto dello sport».

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI