Mourinho giocatore no vax
Jose Mourinho (Photo Antonietta Baldassarre / Insidefoto)

«Sono cose private, per noi questo è sacrosanto. Qualche giocatore ha avuto il Covid e ha chiesto la privacy e lo rispettiamo, lo stesso vale con chi non è vaccinato». Parole dell’allenatore della Roma Josè Mourinho, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Roma, il quale ha risposto a proposito del calciatore no vax presente all’interno della rosa giallorossa.

«Ma la legge è la legge, dal momento in cui il Governo decide la decisione va rispettata, vogliamo giocatori che rispettino la legge e che possano giocare. Non penso avremo problemi internamente», ha aggiunto il tecnico della Roma, che domani farà ritorno a San Siro per la prima volta in stagione, in attesa di affrontare l’Inter al Meazza fine aprile.

Da giorni si parla della presenza di un calciatore no vax all’interno dello spogliatoio della Roma, calciatore che – secondo quanto riportato da Il Messaggerostarebbe valutando addirittura di lasciare il club qualora le norme per giocare in Italia lo costringessero al vaccino.

In vista del match che si disputerà domani a Milano, sono due i calciatori positivi al Covid e dei quali l’allenatore dovrà fare a meno: l’attaccante Borja Mayoral e il portiere Fuzato. Nel Milan assenti invece il secondo portiere Ciprian Tatarusanu e un secondo giocatore, il cui nome non è stato rivelato per motivi di privacy.