Investcorp Inter
Zhang Jindong (foto Insidefoto.com)

Si potrebbe decidere nei primi sei mesi del 2022 il futuro dell’Inter. Lo sottolinea Il Sole 24 Ore, spiegando che in Cina i banchieri di Goldman Sachs – banca d’affari statunitense di riferimento della famiglia Zhang – stanno ormai da diversi mesi cercando nuove opzioni strategiche, tra le quali è contemplata la cessione del club nerazzurro.

I potenziali compratori, come appare ormai molto probabile, dovrebbero provenire da due aree geografiche: gli Stati Uniti oppure il Golfo Persico. Del fondo PIF – che dopo aver rilevato il Newcastle sta studiando un network di club calcistici di proprietà in Europa – si è parlato tanto, ma un’eventuale doppia acquisizione in Europa presenta alcuni ostacoli non di poco conto, tra i quali ovvi rischi di contemporanea partecipazione alla Champions League e bocciatura dell’operazione da parte della UEFA.

Quel che è certo, scrive Il Sole, è che ormai appare certo è che la vendita della squadra nerazzurra da parte di Suning, se verrà come sembra probabile annunciata nel 2022, non vedrà lo svolgimento delle trattative in Italia, se non probabilmente alla fine quando sarà necessaria una due diligence conclusiva sui conti e sugli asset del club.

Al momento Suning sta rifinanziando per 400 milioni in Europa con Rothschild il debito sui due bond, ma ha trasferito ogni possibile trattativa sulla cessione del club a Nanchino, dove il gruppo degli Zhang resta in pratica commissariato dal Governo cinese che segue ogni mossa e fa pressing per una uscita veloce dal mondo del calcio.

A portare avanti le discussioni ci pensano gli uomini di fiducia della famiglia Zhang, con lo staff di senior investment manager, e i banchieri di Goldman Sachs, con il coinvolgimento anche del quartier generale newyorkese. E proprio questi ultimi avrebbero aperto nelle ultime settimane un nuovo filone, quello dei possibili compratori americani. Tra questi ultimi nomi certi non ce ne sono al momento, anche se è emerso con forza quello del magnate USA Daniel Straus, attivo nel settore della sanità.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi

PrecedenteGreen Pass e quarantena, le nuove misure del Governo
SuccessivoSalernitana esclusa? Lotito pronto alle azioni legali