Serie A ricorso ASL
(Foto: Francesco Pecoraro/Getty Images)

“Abbiamo chiesto una proroga per terminare il campionato, mi auguro che sia così”. Angelo Fabiani direttore sportivo della Salernitana ai microfoni di Radio anch’io sport parla del caso Salernitana che rischia l’esclusione dal campionato di Serie A se entro il 31 dicembre, il termine previsto anche nell’atto di costituzione del Trust granata, non dovesse arrivare una proposta d’acquisto vincolante. “La situazione è che abbiamo tempo fino al 31 per cedere la società, ma abbiamo chiesto una proroga per terminare il campionato. Ci sono state tante manifestazioni di interesse per la Salernitana, evidentemente qualcosa non ha funzionato”.

“Non capisco perché non arrivino offerte per una società sana, che produce utili. Ma escludo nella maniera più assoluta che la Salernitana torni a Lotito. Chiariamo: Lotito e Mezzaroma davanti a un notaio hanno ceduto le partecipazione ai trustee i quali hanno l’incarico di vendere. Se non dovesse accadere o non ci esse essere una deroga, a loro ritornano le quote ma solo se la società va in un campionato di terza categoria. Lotito e Mezzaroma non possono più fare nulla, non possono nemmeno parlare con me. Anche a Salerno c’è molta disinformazione, la realtà dei fatti è diversa”.

“Mi auguro che anche i tifosi capiscano come stanno le cose. Loro due non c’entrano più nulla con la Salernitana. E privarla di questo campionato, con una società che produce milioni di euro di utili, sarebbe assurdo Questo club non ha mai fatto plusvalenze, non per aggiustare i bilanci. Il problema non è l’allenatore. Bisogna trovare un presidente. Una proprietà che dia continuità a un lavoro fatto in 8 anni. La salvezza è ancora possibile”, ha concluso.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteChi ha le più alte probabilità di vincere l’Europa League?
SuccessivoJuve ancora giù in Borsa, titolo -6% a Piazza Affari