TIM accordo DAZN
(Foto: Andrea Staccioli / Insidefoto)

Mentre si attendono novità sul fronte KKR, TIM ha annunciato nella serata di ieri novità per quanto riguarda alcuni dei dirigenti del gruppo. Ieri infatti sono state comunicate le dimissioni di due manager, il Chief Strategy Business Development and Transformation Officer Carlo Nardello, il manager cui si devono la crescita di TimVision e il contratto con DAZN e il Chief Technology & Operations Officer Nicola Grassi, che era andato ad occuparsi della rete dopo il cambio di incarico di Stefano Siragusa, come riportato da MF – Milano Finanza.

Proprio l’accordo con DAZN (che TIM punta a rivedere al ribasso con maxisconto) dovrebbe essere uno dei temi sul tavolo del prossimo CdA, l’ultimo dell’anno, previsto per il prossimo 17 dicembre. Il principale tema rimane la valutazione della manifestazione di interesse da parte di Kkr, con TIM che nei giorni scorsi ha nominato advisor finanziari Goldman Sachs e LionTree e in qualità di advisor legale lo Studio Gatti, Pavesi, Bianchi e Ludovici. L’ultimo possibile tema che dovrebbe venire affrontare in consiglio è l’ingresso nel board del neo direttore generale Pietro Labriola, che ha ereditato le deleghe da Luigi Gubitosi. Anche se servirà, nel caso, un passo indietro da parte di uno degli altri 15 consiglieri, di cui è possibile si parlerà nei prossimi giorni.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI