(copyright: Image Sport / Insidefoto)

I settori giovanili sempre più al centro dei progetti del calcio italiano. Nel report pubblicato dalla FIGC in relazione al bilancio consolidato del 2020-21, viene evidenziato come gli investimenti dei club di Serie A, Serie B e Serie C a riguardo siano aumentati del 24 per cento negli ultimi anni, passando dai 131,6 milioni di euro nel 2015-16 ai 162,6 milioni nel 2019-20.

In particolare, il salto di qualità è avvenuto tra il 2018-19 e il 2019-20, quando gli investimenti complessivi sono aumentati di circa 16 milioni di euro, a fronte di un incremento medio di 2,5 nei due anni precedenti. Dal punto di vista dell’investimento medio per club negli ultimi 10 anni, l’Italia si posiziona invece al quarto posto con 4,6 milioni di euro, dietro a Inghilterra, Germania e Francia, davanti comunque alla Spagna.

In particolare, in Inghilterra si sono spesi 6,1 milioni di euro, in Germania 5,3 milioni e in Francia 4,7 milioni, in linea dunque con i dati del nostro Paese. La Spagna vede invece investimenti per 3,4 milioni: gli iberici precedono, nell’ordine, Russia, Svizzera, Paesi Bassi, Portogallo e Belgio, che chiudono la top 10.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi