(COPYRIGHT: Pool Augusto Casasoli / Insidefoto)

Riguardo alle novità nelle misure di contrasto al Covid «la FIGC si inserisce con una grande forma di rispetto, devo ringraziare il presidente Draghi perché prudenza significa permettere ai club di andare avanti così come abbiamo fatto dopo quasi due anni di sofferenza per la pandemia». Lo ha detto il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ospite di Pierluigi Diaco a ‘Ti Sento’, in onda su Rai Radio 2 e su RaiPlay.

«Prudenza sì, condivido l’impostazione perché – ha aggiunto Gravina – questa è una sorta di assicurazione che garantisce al nostro mondo di poter andare avanti. Credo che – ha concluso il n.1 della Federcalcio – questo green pass plus, o comunque la possibilità che tutti debbano essere vaccinati, sia una grande forma di rispetto verso chi ha già fatto questa scelta. La condivido e la sottoscrivo».

Il Super Green pass sarà dato a vaccinati e guariti, che potranno accedere a ristoranti, cinema, teatri, piscine, palestre e stadi: chi non sarà vaccinato inoltre non potrà nemmeno soggiornare in albergo. 

Il Green pass “normale”, invece, per chi ha scelto di non immunizzarsi, sarà ancora ottenibile con un tampone antigenico o molecolare e consentirà di accedere solo ai luoghi di lavoro e ai servizi essenziali come supermercati e farmacie, oltre che a treni ed aerei.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi