(copyright: Alessandro Di Meo / Pool / Insidefoto)

Il coronavirus torna ad avanzare in tutta Europa, e l’Italia teme di essere travolta dalla nuova onda. Come riporta il Corriere della Sera, il Governo è al lavoro per studiare nuove misure al fine di smuovere lo zoccolo duro dei 7,6 milioni di non vaccinati: dal super green pass, che non si otterrà più con il tampone, fino all’obbligo vaccinale per alcune categorie.

Il quadro ovviamente coinvolge anche il settore sportivo. Chi non si vaccina non potrà tornare allo stadio, a differenza di quanto accade ora, così come non potrà andare al ristorante, al cinema, a teatro o altri luoghi. «Non possiamo aspettare che il virus detti le regole. Dobbiamo tutelare chi ha fatto il proprio dovere» ha sottolineato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Alcune regioni spingono addirittura per accorciare la durata del green pass vaccinale, ad 12 a 9 mesi, o addirittura a 6. Sul tavolo del Governo c’è anche il tema tamponi, in particolare sull’affidabilità dei test e della durata, che potrebbe scendere da 72 a 48 ore per i molecolari e da 48 a 24 per gli antigenici.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi