Cosa è PIF
(Photo by Pool/Getty Images)

Non solo calcio per il Public Investment Fund (PIF). Il fondo sovrano dell’Arabia Saudita, ha quasi triplicato le sue partecipazioni in azioni di società quotate a Wall Street a 43,45 miliardi di dollari nel terzo trimestre, aggiungendo azioni di Alibaba Group, Walmart e Pinterest.

Come riporta Reuters, le partecipazioni azionarie di società quotate negli Stati Uniti nel trimestre conclusosi il 30 settembre sono aumentate da quasi 16 miliardi di dollari nel trimestre precedente, secondo un documento della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti. Altri titoli acquistati includevano Just Eat Takeaway.com e Ballard Power Systems.

Il fondo PIF, che gestisce 430 miliardi di dollari di asset, è al centro dei piani dell’Arabia Saudita per trasformare l’economia creando nuovi settori e diversificando i ricavi dal petrolio.

Il fondo saudita possiede anche una partecipazione del 62,72% nella società di auto elettriche Lucid, che ha un valore di mercato di circa 71 miliardi di dollari, un significativo aumento di valore dalla fine di settembre.

“La cifra del terzo trimestre è in effetti significativamente maggiore del secondo trimestre, ma la maggior parte dell’aumento è dovuto all’IPO di Lucid Motors a luglio”, ha affermato Diego Lopez, amministratore delegato di Global SWF, uno specialista di dati del settore.

“Se si isola l’effetto di Lucid, le partecipazioni azionarie statunitensi sono aumentate solo dell’11%, da 15,9 miliardi di dollari a 17,7 miliardi di dollari”.

La quotazione di Lucid a luglio è stata un enorme dividendo per il fondo sovrano saudita, che ha investito oltre 1 miliardo nella società nel 2018 per una quota sostanziale e ha investito di più a febbraio. PIF possiede anche una partecipazione del 3,75% nella società di ride sharing Uber Technologies.

PIF sta perseguendo una duplice strategia, costruendo un portafoglio internazionale di investimenti e investendo anche a livello locale in progetti che aiuteranno a ridurre la dipendenza dell’Arabia Saudita dal petrolio.

“Mentre la strategia di PIF nel 2020 sembrava focalizzata su guadagni a breve termine, abbiamo visto un cambiamento nel 2021, con un solo disinvestimento finora”, ha detto Lopez, aggiungendo che l’attenzione si sta spostando verso le partnership private.

PIF ha anche investito 45 miliardi di dollari nel fondo tecnologico inaugurale di 100 miliardi di dollari di Softbank.

Il fondo saudita ha aumentato la sua potenza di fuoco da diverse fonti di finanziamento negli ultimi anni, inclusi prestiti e un trasferimento di 40 miliardi di dollari dalle riserve della banca centrale lo scorso anno.

Scopri TIMVISION Gold con tutto Netflix, Disney+, DAZN con tutta la Serie A TIM, Infinity+ con la UEFA Champions League. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni