Genoa nuovo presidente
Enrico Preziosi (copyright: Andrea Staccioli / Insidefoto)

Il fondo 777 Partners è ancora a caccia della prima vittoria da quando ha rilevato il Genoa. La speranza per ottenere il primo successo si chiama Empoli, e sarebbe un segnale importante prima di affrontare due settimane di sosta per le Nazionali.

Giorni – scrive Il Secolo XIX – che saranno importanti anche per la chiusura definitiva del passaggio di proprietà del Genoa dalle mani di Enrico Preziosi alla holding con sede a Miami. Lo scorso 22 settembre è stato il giorno della firma. A seguire, il 23, l’annuncio della cessione e il 25 il debutto dei nuovi proprietari al Ferraris nel 3-3 contro l’Hellas. Ora si attende il 15 novembre, data entro cui è previsto il closing.

Dunque, 777 Partners si avvicina, e per questo la holding USA ha creato in Spagna recentemente la “Genoa Cfc 777 S. L.”, a sua volta rappresentata in Italia dalla “777 Italy Sports Holding” per la procedura di acquisizione del 99,9% delle azioni del club rossoblù.

Se tutto andrà secondo i piani, Empoli-Genoa sarà l’ultima partita con Enrico Preziosi presidente. Dopo il closing, sarà definito il nuovo organigramma, con il professor Alberto Zangrillo, primario del San Raffaele e grande tifoso del Grifone, pronto a succedere a Preziosi. L’ex patron rimarrà comunque all’interno del Cda rossoblù e avrà una delega per curare i rapporti istituzionali del club, a partire da quelli con la Lega Serie A.

Nel frattempo però, il fondo USA si muove e lo scorso 19 ottobre, il vice presidente di 777, Adam Weiss, il socio co-fondatore Josh Wander e il managing director Juan Arciniegas hanno incontrato il sindaco Marco Bucci parlando degli investimenti che sono pronti a fare per il club e sul territorio. E sempre in quei giorni, i nuovi proprietari hanno versato 15 milioni per saldare le prime pendenze del club.

Scopri TIMVISION Calcio e Sport: Serie A e Champions League in un unico abbonamento a 19,99 €/mese. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni