bilancio milan 2021
Tifosi rossoneri allo stadio (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Bilancio Milan 2021 – L’assemblea degli azionisti del Milan ha approvato oggi il bilancio dell’esercizio chiuso al 30 giugno 2021: confermata l’anticipazione di Calcio e Finanza, con il bilancio consolidato che evidenzia una perdita di 96,4 milioni di euro in riduzione di 98,2 milioni rispetto alla perdita consolidata dell’esercizio 2019/2020, pari a 194,6 milioni.

L’impatto della pandemia sui conti per l’anno fiscale appena concluso è quantificabile in circa 55 milioni di euro, tra mancati introiti da biglietteria e da ricavi commerciali, in piccola parte compensati da minori costi di gestione dello stadio.

Nel dettaglio, il valore della produzione dell’esercizio 2020/2021 ammonta a 261,1 milioni, in aumento del 36% rispetto al dato di 192,8 milioni dell’esercizio precedente. La voce più corposa è rappresentata dai diritti tv, pari a 138,3 milioni (+118% rispetto ai 63,3 milioni del 2019/20), principalmente per la disputa di alcune partite del campionato 2019/2020 nei mesi di luglio e agosto 2020, oltre che per la partecipazione alla competizione Uefa Europa League nel 2020/2021. In particolare, 121,8 milioni sono legati ai diritti tv del campionato e 16,4 milioni legati ai diritti tv Uefa.

Bilancio Milan 2021, i ricavi

In forte crescita anche i ricavi da sponsorizzazioni, pari a 53,9 milioni rispetto ai 36,6 milioni del 2019/20, in particolare legati a:

  • 14,2 milioni da Emirates (14 milioni nel 19/20);
  • 13,1 milioni da Puma (10,9 milioni nel 19/20);
  • 26 milioni dagli altri sponsor tra cui Socios, A2A Energia, Banco B.P.M., Dazn, Electronic Arts, Giuliani, La Molisana, Royal Forex, Fratelli Beretta, Skrill, Snaitech, Star Casinò, Tianyu Technology e Trenitalia (11,1 milioni nel 2019/20).

Tra le altre voci, i proventi commerciali e royalties sono stati pari a 11,2 milioni (15,5 nel 2019/20), i proventi da gara sono stati ovviamente pari a 0 e gli altri ricavi ammontano invece a 29,2 milioni.

Per quanto riguarda il calciomercato, i proventi da gestione dei calciatori sono stati pari a 28,4 milioni, in crescita di circa 200mila euro rispetto al 2019/20 (qui l’analisi).

Bilancio Milan 2021, i costi

I costi della produzione dell’esercizio 2020/21 sono ammontati a 347,4 milioni, in riduzione di 31,4 milioni di Euro (- 8%) rispetto al dato di 378,9 milioni di Euro dell’esercizio 2019/2020. In particolare, il costo del personale è stato pari a 169,7 milioni di euro, con un incremento del 5,5% rispetto al 2019/20 (+8 milioni). In particolare, i compensi contrattuali dei calciatori sono stati pari a 107,9 milioni di euro (115,7 milioni nel 19/20), con crescita per quanto riguarda i bonus ai giocatori (da 6,6 a 11,6 milioni), mentre calano i compensi per gli allenatori (da 10,5 a 8 milioni di euro).

Gli ammortamenti e svalutazioni ammontano a 81,1 milioni e si riducono di 44,5 milioni  (-35,4% rispetto all’esercizio 2019/2020), prevalentemente a seguito di minori ammortamenti per i calciatori per 28,9 milion, quale conseguenza dalla campagna trasferimenti 2020/2021, nonché per minori svalutazioni dei diritti pluriennali alle prestazioni di alcuni giocatori, per effetto di cessioni minusvalenti avvenute sempre nel corso della campagna trasferimenti 2020/2021 per 18 milioni (19,9 milioni nell’esercizio 2019/2020).

La perdita, così, è stata pari a 96,4 milioni di euro in riduzione di 98,2 milioni rispetto alla perdita consolidata dell’esercizio 2019/2020, pari a 194,6 milioni. A livello di patrimonio netto, il patrimonio netto consolidato del club rossonero al 30 giugno 2021 è positivo per 67,3 milioni, in aumento rispetto ai 34,1 milioni del 30 giugno 2020, per effetto dei versamenti in conto futuro aumento di capitale sociale per complessivi 129,5 milioni di Euro effettuati dal socio di maggioranza e della perdita consolidata di esercizio pari a 96,4 milioni di Euro.

Bilancio Milan 2021, i debiti

La Posizione Finanziaria Netta consolidata del Gruppo Milan presenta un indebitamento netto pari a 101,6 milioni di Euro in leggero miglioramento (+ 2,2 milioni di Euro) rispetto all’esercizio 2019/2020 (103,8 milioni di Euro). A livello complessivo, i debiti al 30 giugno 2021 erano pari a 285,5 milioni di euro, in crescita di circa 3,7 milioni: la larga parte (83 milioni) è legata ad operazione di factoring, con altri 41 milioni legati al finanziamento per acquistare Casa Milan.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI