Calcio di rigore regola
(Foto: Valerio Pennicino/Getty Images)

Con l’approvazione del bilancio 2020/21 della Roma, chiuso con un rosso di -245 milioni di euro – è ora possibile offrire una fotografia dei conti di quattro big del calcio italiano (i giallorossi, l’Inter, il Milan e la Juventus) nelle ultime due stagioni calcistiche, influenzate dall’emergenza Coronavirus.

Prima la Juventus e poi l’Inter hanno fatto registrare un rosso record per la storia del calcio italiano, segno che la pandemia ha influito significativamente sui bilanci dei club, soprattutto su quelli delle società con costi molto alti, che hanno visto diverse voci di ricavi calare drasticamente (le plusvalenze, ad esempio) se non sparire del tutto (i ricavi da stadio).

Il quadro è impietoso: solamente nella stagione 2020/21 Inter, Juventus, Milan – il cui risultato netto è stato anticipato da Calcio e Finanza – e Roma hanno collezionato un rosso complessivo per 736,6 milioni di euro, oltre mezzo miliardo, con il club di Suning davanti a tutti.

Un dato in peggioramento rispetto al rosso aggregato del 2019/20, che era stato pari a 590,7 milioni di euro, con la Roma che aveva fatto registrare la perdita più alta.

Tra le due stagioni, il Milan è stato l’unico club ad essere riusciti a invertire il trend, grazie a un importante taglio dei costi.

CLUB 2019/20 2020/21
Inter -102,4 -245
Juventus -89,7 -209,9
Milan -194,6 -96,4
Roma -204,0 -185,3
TOTALE -590,7 -736,6
TOT. 19/20 e 21/22 -1.327,3

Elaborazione Calcio e Finanza; dati in milioni di euro

In totale, sommando le perdite per queste due stagioni, si arriva a un risultato netto aggregato negativo per 1,3 miliardi di euro.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI