Dan e Ryan Friedkin (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Nuove operazioni societarie in arrivo per l’AS Roma dopo l’approvazione del bilancio 2020-21. In data 22 ottobre, il Consiglio d’Amministrazione dei giallorossi ha deliberato di sottoporre alla prossima Assemblea degli Azionisti, convocata il 26 novembre, la proposta di posticipare e aumentare l’importo dell’aumento di capitale sociale per un ammontare massimo fino a 460 milioni di euro, da realizzarsi entro il 31 dicembre 2022.

Questo significa che la proprietà Friedkin dovrà versare altri 75 milioni di euro, che si aggiungono agli oltre 250 milioni già versati dalla proprietà americana nel club giallorosso.

“Il rinvio del termine per l’esecuzione dell’aumento di capitale e l’aumento dell’importo massimo dello stesso si sono resi necessari alla luce dell’evoluzione finanziaria del gruppo intervenuta dopo l’assemblea del 9 dicembre 2020” riporta una nota della Roma.

“A tale riguardo, si segnala che l’azionista di controllo indiretto RRI, per il tramite della controllante NEPP, ha continuato a supportare anche nella prima parte dell’esercizio 2021-22 le esigenze di working capital del gruppo attraverso appositi finanziamenti-soci, erogati successivamente al 30 giugno 2021 e sino alla data odierna per complessivi 120,9 milioni di euro”.

ROMA-NAPOLI è solo su DAZN: Attiva Ora