(Photo by John Sibley - Pool/Getty Images)

Terminata la Nations League 2021, è già tempo di pensare al 2023. Come riporta la Gazzetta dello Sport, il 16 dicembre avranno luogo i sorteggi per la prossima edizione della competizione UEFA, e le prospettive per l’Italia sono al contempo spettacolari e “preoccupanti”.

Le fasce per il sorteggio risultano le seguenti:

  • Prima fascia: Italia, Spagna, Belgio, Francia (campione in carica)
  • Seconda fascia: Portogallo, Olanda, Danimarca, Germania
  • Terza fascia: Polonia, Inghilterra, Svizzera, Croazia
  • Quarta fascia: Galles, Austria, Repubblica Ceca, Ungheria (neopromosse dalla Serie B).

La presenza in terza fascia dell’Inghilterra, vice-campione d’Europa, apre alla possibilità di un clamoroso girone con Italia, Germania, Inghilterra e una delle neopromosse, tutte squadre che hanno partecipato all’ultima edizione di Euro 2020, tra cui l’Austria che per questione di centimetri non ha infranto il sogno azzurro. La prospettiva migliore potrebbe invece essere un girone con Portogallo, Polonia e Galles.

La prossima Nations League, tra l’altro, si incastrerà in un calendario stravolto dai mondiali di dicembre. I gruppi si sfideranno in due blocchi, il primo tra il 2 e il 14 giugno 2022 (periodo un tempo dedicato proprio ai Mondiali), il secondo tra il 22 e il 27 settembre. Le final four si disputeranno in una sede ancora da stabilire tra il 14 e il 18 giugno 2023.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi