Milan maglia King Puma
(Foto: Gabriele Maltinti/Getty Images, via Onefootball)

E’ prevista per il prossimo 26 ottobre 2021 l’assemblea degli azionisti del Milan, che sarà chiamata ad approvare il bilancio chiuso al 30 giugno 2021. Un esercizio segnato – come quello 2019/20 – dall’emergenza Coronavirus, ma con dati in miglioramento.

Secondo quanto appreso da Calcio e Finanza, infatti, il risultato netto sarà negativo per 96,4 milioni di euro. Un passivo dimezzato rispetto alla stagione precedente, quando il risultato netto era stato negativo per 194,6 milioni di euro.

I ricavi erano scesi a 192 milioni di euro – anche a causa della mancata partecipazione alle competizioni europee, che sono invece tornate nel 2020/21 con la presenza dei rossoneri in Europa League –, mentre i costi erano cresciuti a 378 milioni.

Il club è dunque riuscito a invertire la tendenza, riducendo significativamente le perdite rispetto allo scorso esercizio. Sul mercato – come analizzato anche per il costo della rosa del club rossonero – sono stati investiti oltre 70 milioni di euro, mentre non sono presenti debiti nei confronti del sistema bancario.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi